WTCC Vila Real: Ma Qinghua vince una caotica gara-2

di 12 luglio 2015, 20:15
WTCC Vila Real: Ma Qinghua vince una caotica gara-2

Gara-2 è terminata nello stesso modo in cui è cominciata: con un incidente. L'ultima manche europea del WTCC 2015, a Vila Real, è risultata essere piuttosto travagliata, e si è conclusa con la bandiera rossa a quattro giri dal termine per uno dei tanti incidenti che ha coinvolto Nick Catsburg, assoluto protagonista (in negativo) della corsa pomeridiana.

Il difficile tracciato cittadino ha comunque dato il secondo successo in carriera a Ma Qinghua, dopo quello ottenuto all'esordio a Mosca l'anno passato. Il cinese della Citroën, partito dalla pole, ha corso senza essere minimamente impensierito da Yvan Muller, che con il secondo posto ha chiuso un weekend da dimenticare. Buon podio per Gabriele Tarquini, terzo e primo delle Honda.

Come detto, il primo incidente avviene già allo spegnersi del semaforo rosso. Jaap van Lagen scatta molto male dalla seconda fila, Tiago Monteiro che si trova alle spalle dell'olandese scarta verso sinistra per superarlo, ma finisce nel "sandwich" Lada con lo stesso van Lagen e Catsburg. Il portoghese si ritrova contro il muro con la Civic demolita, anche van Lagen è costretto al ritiro, subissato da ingiusti fischi da parte del numerosissimo pubblico presente.

La Safety Car sospende la gara fino all'inizio del sesto giro. Nel corso del primo giro, Loeb e López (nono e decimo al via) si sono liberati di Hugo Valente, mentre Bennani si è lasciato sorprendere da Girolami e Huff. Sempre al comando Ma, davanti a Muller, poi proprio Catsburg, Tarquini e Michelisz.

Per quattro giri, si ripete il copione di gara-1, senza alcun sorpasso né episodio degno di nota. Al termine del decimo passaggio, Catsburg sbaglia l'impostazione dell'ultima esse e imbocca letteralmente una rotonda al contrario (l'ultima variante è infatti ricavata da un rondò): ne approfitta subito Tarquini per prendersi la terza posizione, ci provano anche Michelisz e Loeb ma il francese si ritrova tutto all'esterno e viene a contatto con Catsburg; la Citroën #9 si intraversa e finisce contro le barriere, Catsburg perde altre due posizioni a vantaggio di Michelisz e López.

La gara nera del pilota Lada tuttavia non termina qui, perché all'inizio del tredicesimo giro, forse a causa di un problema d'assetto dovuto agli scontri precedenti, si schianta a muro provocando la bandiera rossa e la chiusura anticipata della gara.

La classifica finale viene stilata all'undicesimo giro, poiché non tutti avevano ancora terminato il dodicesimo al momento dell'incidente di Catsburg. Vince dunque Ma, davanti a Muller, Tarquini, Michelisz, López, lo stesso Catsburg, Valente, Girolami, Huff e Bennani. Doppietta importante tra gli indipendenti per Norbert Michelisz, che approfitta anche del terribile weekend di Tom Chilton.

López guadagna complessivamente altri sedici punti su Muller, portandosi a 322 contro i 267 dell'alsaziano, poi Loeb fermo a 230; tra i costruttori, Citroën vede molto concreta la possibilità di chiudere la partita in anticipo proprio a casa della Honda, in Giappone, considerate le 229 lunghezze a favore dei francesi; Michelisz prende il largo tra gli indipendenti con 123 punti contro i 98 di Chilton e i 91 di Bennani; ROAL Motorsport sempre al comando tra le squadre con 151 punti, seguita da Zengő a 118 e Campos a 113.

Dopo una lunghissima pausa, il WTCC tornerà in pista nel weekend del 13 settembre, con il Gran Premio del Giappone che per la prima volta si svolgerà a Motegi.

Classifica di gara-2:

gara2por

Classifica generale:

generalepor

Immagine copertina: fiawtcc.com


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.