WTCC Spa: López svetta nei test

di 20 giugno 2014, 15:43
WTCC Spa: López svetta nei test

Nove anni dopo, il WTCC ritorna sul leggendario tracciato di Spa-Francorchamps, che nel frattempo ha subito leggere modifiche che lo hanno portato ai 7004 metri odierni. Sulla pista delle Ardenne si svolge questo fine settimana l'ultimo round europeo del campionato 2014 prima delle trasferte in Sud America e Asia.

E ad aprire le danze ci ha pensato il leader della classifica generale, José María López, che nei 30 minuti di test del venerdì si è spinto fino al 2:24.574, poco meno di otto secondi più veloce di quello che era il record della pista, stabilito da Frank Diefenbacher nel 2004 (ancora era campionato europeo) su una Seat Toledo Cupra.

L'argentino ha voluto alzare la voce sin da subito, staccando Yvan Muller di sette decimi. L'alsaziano negli ultimi sei weekend della stagione è chiamato a recuperare 41 punti sul compagno di squadra, obiettivo più difficile del previsto considerando che López, da outsider come si è presentato a Marrakech, è divenuto in breve il protagonista a sorpresa del 2014.

Già oltre il secondo di distacco Tiago Monteiro, che si conferma il migliore interprete della Honda Civic TC1, Sébastien Loeb e Gabriele Tarquini, che completano la top five della prima sessione.

Ribadisce di essere un pilota di alto rango il serbo Dušan Borković, parecchio sfortunato in Austria e Russia ma determinato a prendersi la rivincita in Belgio: sesto crono per lui e migliore Chevrolet in pista, davanti al compagno di squadra Hugo Valente.

Solo ottavo Ma Qinghua, primo cinese vincitore di una gara Mondiale a Mosca e alla guida della quarta Citroën C-Elysée ufficiale. Il cinese ha pagato ben due secondi e sette decimi da López, ma potrebbe nuovamente rivelarsi una sorpresa con il passare del weekend.

Più in difficoltà Gianni Morbidelli, qui vincitore due volte nel 2012 con l'Audi RS5 Superstars sotto un autentico acquazzone. Solo la decima piazza per il pesarese del team Münnich, addirittura con tre secondi di distacco dalla leadership.

In casa Lada è James Thompson a staccare il miglior tempo collocandosi in quattordicesima posizione, con tre decimi su Robert Huff. Molto più staccato Mikhail Kozlovskiy, ancora fanalino di coda tra le auto TC1.

Tra le 1.6 turbo della categoria TC2 è, come sempre più spesso ormai accade, Franz Engstler a comandare la classifica. Tempo molto alto il suo, 2:35.511, con un secondo e mezzo su Pasquale di Sabatino e quasi tre su John Filippi. Domani nelle prove libere debutterà anche il giovane ungherese Norbert Nágy, sulla seconda Seat del team Campos.

Domani le prove libere si terranno alle 9:00 e alle 12:30, mentre il semaforo verde alle qualifiche verrà dato alle 15:00 con diretta su Eurosport 2.

I risultati:

1 José María López Citroën Total Team Citroën C-Elysée TC1 2:24.574
2 Yvan Muller Citroën Total Team Citroën C-Elysée TC1 2:25.292
3 Tiago Monteiro Honda Castrol Team Honda Civic TC1 2:25.583
4 Sébastien Loeb Citroën Total Team Citroën C-Elysée TC1 2:25.794
5 Gabriele Tarquini Honda Castrol Team Honda Civic TC1 2:25.940
6 Dušan Borković Campos Racing Chevrolet Cruze TC1 2:25.954
7 Hugo Valente Campos Racing Chevrolet Cruze TC1 2:26.242
8 Ma Qinghua Citroën Total Team Citroën C-Elysée TC1 2:27.346
9 Norbert Michelisz Zengõ Motorsport Honda Civic TC1 2:27.625
10 Gianni Morbidelli Münnich Motorsport Chevrolet Cruze TC1 2:27.656
11 Tom Chilton ROAL Motorsport Chevrolet Cruze TC1 2:27.792
12 Mehdi Bennani Proteam Motorsport Honda Civic TC1 2:27.927
13 Tom Coronel ROAL Motorsport Chevrolet Cruze TC1 2:28.799
14 James Thompson Lada Sport Lukoil Lada Granta TC1 2:29.045
15 Robert Huff Lada Sport Lukoil Lada Granta TC1 2:29.344
16 René Münnich Münnich Motorsport Chevrolet Cruze TC1 2:30.565
17 Mikhail Kozlovskiy Lada Sport Lukoil Lada Granta TC1 2:30.998
18 Franz Engstler Engstler Motorsport BMW 320 TC2 2:35.511
19 Pasquale di Sabatino Engstler Motorsport BMW 320 TC2 2:37.104
20 John Filippi Campos Racing Seat León TC2 2:40.076

COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.