WTCC Slovacchia: pole per Muller, Citroën e Honda pari nel MAC3

di 16 aprile 2016, 17:30
WTCC | Slovacchia: pole per Muller, Citroën e Honda pari nel MAC3

Nulla ferma le Citroën, che anche in Slovacchia hanno centrato la pole position e la vittoria nel MAC3. A scattare dal palo domani sarà Yvan Muller, sempre velocissimo sui saliscendi dello Slovakia Ring, mentre nella "cronosquadre" il marchio francese si è imposto con lo stesso tempo al millesimo del terzetto Honda.

Le prove libere avevano visto le C-Elysée decisamente in ombra e gli stessi piloti apparentemente sfiduciati, mentre al comando nelle tre sessioni si erano alternati Tarquini, Björk e Catsburg. Tuttavia, nel momento della verità Muller si è rivelato impeccabile bissando la pole position dell'anno scorso.

Si è preso comunque una grande soddisfazione Nick Catsburg, in prima fila con la Lada Vesta. L'olandese si è messo alle spalle addirittura José María López, che qui non ha mai vinto e oggi probabilmente ha mostrato anche il perché. Il campione in carica è parso parecchio nervoso, con un paio di fuoripista che hanno causato anche una bandiera rossa all'inizio della Q1 per la moltitudine di ghiaia sparsa per la pista dalla Citroën #37.

A fianco dell'argentino partirà in gara-2 Norbert Michelisz, primo al termine della Q2 ma autore di un giro secco decisamente non impeccabile. In ombra nella Q3, ma decisamente più in vista dell'appuntamento d'apertura in Francia, Robert Huff, quinto assoluto. In casa Honda, ha mancato l'appuntamento con la sessione decisiva Tiago Monteiro, fermatosi al settimo posto.

Thed Björk e la Volvo hanno invece replicato il risultato ottenuto due settimane fa a Le Castellet, con la sesta posizione. Ora la speranza è che non si verifichino altre incongruenze tecniche come quella nell'altezza della S60 dal suolo che ha retrocesso lo svedese in fondo alla griglia in Francia. Meno bene Fredrik Ekblom, dodicesimo.

Ottava posizione finale per Gabriele Tarquini, mentre con il decimo posto Hugo Valente si è assicurato la prima posizione in griglia per la opening race di domani. Il giovane francese della Lada, che ha sbagliato la Q2 dopo avere comandato la classifica nella Q1, si è detto piuttosto insoddisfatto ma fortunato ad avere ottenuto almeno una pole position per la prima manche.

Buono anche il ritorno in pista di James Thompson, quindicesimo con una Chevrolet Cruze parsa prestazionalmente molto lontana rispetto alle altre vetture ufficiali. Il britannico ha preceduto un deluso Tom Coronel, passato dalla seconda fila francese alla penultima posizione in Slovacchia. Il miglior pilota alla guida delle vetture statunitensi è risultato pertanto essere John Filippi, tredicesimo. Sono infatti solo tre le Cruze presenti, dopo il forfait del team Nika dovuto a problemi di sponsor.

Il MAC3, come detto, ha visto Citroën vincere per la seconda volta in due round ma con lo stesso identico tempo del team Honda. I dieci punti per la classifica costruttori sono tuttavia andati alla squadra francese in quanto scesa in pista per prima (dopo Le Castellet, infatti, Honda comanda la graduatoria con un punto di vantaggio). Sfortuna per Lada, dapprima penalizzata dallo stallo in griglia di Catsburg e poi costretta allo stop da una foratura accusata dallo stesso pilota olandese, che non ha quindi potuto completare i due giri cronometrati.

12:10 e 14:15 sono gli orari delle gare di domani.

Qualifiche:

wtccqualsvk

MAC3:

mac3svk


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.