WTCC Russia: Lada pigliatutto, Catsburg in pole position

di 11 giugno 2016, 15:16 202 visualizzazioni
WTCC | Russia: Lada pigliatutto, Catsburg in pole position

Lada in gran spolvero nel piovoso sabato di Volokolamsk. Le vetture di casa hanno monopolizzato le qualifiche, con la prima pole nel WTCC per Nick Catsburg, e successivamente anche il MAC3 con vantaggi considerevoli su Honda e Citroën.

Già in mattinata Catsburg era risultato il più veloce nell'unica sessione asciutta di libere, la prima, ma la pioggia caduta ininterrottamente dalla seconda sessione in poi ha esaltato il pilota olandese, che proprio qui esordì nel WTCC un anno fa. La Lada #10 ha rifilato distacchi superiori al secondo in tutte e tre le sessioni di qualifica, precedendo un redivivo Gabriele Tarquini e Hugo Valente.

Proprio i due amici-nemici hanno completato il trionfo della Casa russa. Entrambi si sono trovati decisamente a loro agio sulla pista bagnata, con Tarquini che ha conquistato una prima fila che gli mancava dal round di Pechino del 2014 quando guidava la Honda ufficiale.

Alle spalle del trio Lada si è piazzato un altro rainmaster della categoria, ossia James Thompson. Tornato alla guida della Chevrolet Cruze del team Münnich, il britannico ha stupito prima conquistando l'accesso alla Q3 e poi prendendosi il lusso di precedere Norbert Michelisz, sulla prima delle Honda Civic.

Nonostante lo sconto di peso imposto dalla FIA, le Honda hanno sofferto le condizioni limite della pista. Monteiro e Huff hanno decisamente puntato sulla pole position di gara-1, con il portoghese che è riuscito nell'intento precedendo proprio il compagno di squadra, che quindi partirà dall'undicesima casella in entrambe le corse di domani. Parlando della Casa giapponese va segnalato che, a differenza di quanto scritto ieri, Ferenc Ficza è stato squalificato anche dalle due manches ungheresi in quanto il team Zengő non aveva presentato ricorso in appello.

Problemi anche per il team Citroën, con le C-Elysée risultate essere piuttosto goffe tra i lenti tornanti del circuito di Mosca sia sull'asciutto che sul bagnato. José María López non è andato oltre il sesto posto, mentre Yvan Muller ha chiuso ottavo davanti a Mehdi Bennani. Le difficoltà del Double Chevron riscontrate in quest'occasione sono state ulteriormente confermate dal pesante distacco subito dalle tre vetture francesi nel MAC3: oltre quattro secondi in due giri.

Tra le due Citroën ufficiali si è posizionato l'ottimo Tom Coronel, con la Chevrolet del team ROAL. A chiudere il lotto dei partecipanti alla Q2 è Tom Chilton, dodicesimo e per la prima volta impegnato anche nel MAC3 al posto di Bennani.

Qualifica deludente per le Volvo, le quali hanno lamentato una totale assenza di grip. Fredrik Ekblom non è andato oltre il tredicesimo posto, mentre Thed Björk ha chiuso addirittura al quindicesimo alle spalle di Grégoire Demoustier. Entrambi hanno girato su tempi molto alti, vista la totale assenza di feeling con l'asfalto bagnato.

Chiudono lo schieramento John Filippi e Ferenc Ficza, con il pilota francese del team Campos che ha rimediato anche un fuoripista negli ultimi minuti della Q1.

Previsto meteo incerto anche per le due gare di domani, che si disputeranno una di seguito all'altra a partire dalle 11:15.

Qualifiche:

qualrus

MAC3:

mac3rux

Immagine copertina: fiawtcc.com




Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.