WTCC Portogallo: pole casalinga per Tiago Monteiro

di 25 giugno 2016, 18:07
WTCC | Portogallo: pole casalinga per Tiago Monteiro

Tiago Monteiro ha mandato in visibilio il numeroso pubblico accorso a Vila Real per l'appuntamento portoghese del WTCC conquistando una grande pole position. Tre piloti sui cinque partecipanti alla Q3 hanno commesso gravi errori durante il loro giro secco, dunque Monteiro ha anche il merito di essere stato il più lucido nel momento decisivo delle qualifiche, molto importanti su un tracciato dove il sorpasso è assai difficile.

Per Monteiro è la seconda pole position nel mondiale turismo dal suo debutto nel 2007: la prima risaliva al 2010, sempre nel suo Gran Premio di casa che allora si svolgeva a Portimão, poi convertita in vittoria nella prima manche di domenica.

In seconda posizione ha concluso Yvan Muller, l'altro pilota ad avere concluso un giro "pulito" nella Q3. Il francese si è fermato a 109 millesimi dalla Honda #18, perdendo un piccolo vantaggio che aveva accumulato nel secondo settore della pista.

Errori più o meno influenti per Michelisz, Huff e López, che hanno concluso nell'ordine: l'ungherese ha baciato il guard rail nel terzo settore, perdendo poco più di un secondo; l'inglese è stato autore di un dritto ad inizio giro, che ha compromesso tutte le sue possibilità di pole dopo avere staccato il miglior tempo nella Q2; l'argentino, che aveva quattro decimi di vantaggio su Monteiro e stava portando a termine un giro magistrale, ha intraversato paurosamente la sua Citroën proprio all'ultima variante rischiando anche un violento botto contro le gomme di protezione.

López, in particolare, è parso decisamente sotto pressione durante le qualifiche. Già nella Q2, un "bacio" al guardrail aveva quasi compromesso l'accesso alla sessione decisiva, errore a cui ha posto rimedio con un ottimo giro a tempo scaduto. Per l'iridato in carica si preannunciano due gare difficili, dovendo partire dal sesto posto in gara-1 e dal quinto in gara-2.

Ancora una volta, Thed Björk ha solo sfiorato il passaggio alla Q3, chiudendo al sesto posto. In casa Volvo, discreta prova anche per Robert Dahlgren, undicesimo al debutto in gara con la S60 WTCC.

Settima posizione e prima tra gli indipendenti per Mehdi Bennani, che per quattro decimi ha preceduto il compagno di squadra e rivale per il titolo Tom Chilton. Decimo assoluto e poleman per gara-1 è Tom Coronel.

Ampiamente rientrata nei ranghi la Lada dopo la "sbronza" russa. Nona posizione per Nick Catsburg, mentre Valente e Tarquini sono stati eliminati già al termine della Q1 con il tredicesimo ed il diciassettesimo crono rispettivamente. Sono da evidenziare, comunque, i problemi meccanici che hanno in pratica impedito a Tarquini di prendere parte alla seconda sessione di prove libere, a causa di vibrazioni riscontrate nell'abitacolo della Vesta #2.

Finalmente è scesa in pista anche la seconda Honda del team Zengő, con Dániel Nagy che ha ricevuto il motore Mugen solo ieri mattina. Tuttavia, i tempi sul giro hanno ancora il sapore di un rodaggio dopo i due soli giri completati nelle libere di stamani.

Molto incerto anche il MAC3 che ha visto Citroën vincere sul filo di lana con appena 283 millesimi di vantaggio su Honda, rimasta in testa fino all'ultimo settore del secondo giro. Molto più attardato il team Lada, con Tarquini visibilmente più lento dei due compagni di squadra e forse colpito da altri problemi tecnici.

L'appuntamento con le due gare da Vila Real è per domani a partire dalle 16:05.

Qualifiche:

qualpor

MAC3:

mac3por

Immagine copertina: fiawtcc.com


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.