WTCC Motegi: Tarquini e Honda comandano nei test

di 11 settembre 2015, 18:20
WTCC Motegi: Tarquini e Honda comandano nei test

Dopo due mesi di pausa, il WTCC 2015 torna in azione per il suo rush finale. Il Gran Premio del Giappone si corre per la prima volta a Motegi (dopo tre edizioni a Okayama e altre quattro a Suzuka) con José María López al comando della classifica generale, forte di 55 punti da difendere su Yvan Muller. Si corre sul circuito di proprietà della Honda, e la Casa nipponica è intenzionata a non deludere le aspettative.

Gabriele Tarquini ha aperto le danze sul circuito situato non lontano da Tokyo. L'abruzzese, sesto in campionato e ancora a secco di vittorie, ha staccato un tempo di 1:57.146 precedendo il suo compagno di marca Norbert Michelisz di ben mezzo secondo. Avendo vinto sia la Honda di Michelisz (in Ungheria) che quella di Monteiro (in Russia), per Tarquini è un'occasione molto ghiotta di "sbloccare" la sua stagione e a questo proposito va ricordato che già l'anno passato il pilota di Giulianova centrò il successo nel Sol Levante, a Suzuka.

Dal canto suo, López ha fermato il cronometro ad un solo centesimo dal tempo di Michelisz, chiudendo terzo. L'argentino ha dichiarato l'importanza di marcare punti pesanti in ogni gara, avendo già all'attivo sei successi e la bellezza di tredici podi in questa stagione e. di conseguenza, il ruolo di lepre nella corsa al titolo mondiale.

Si sono invece nascosti i compagni di squadra di "Pechito": Sébastien Loeb ha terminato al settimo posto ad un secondo netto da Tarquini, Yvan Muller è invece nono ad un secondo e sette decimi, davanti all'ultima Elysée ufficiale di Ma Qinghua.

La Honda ha piazzato anche Tiago Monteiro in quarta posizione davanti alla Lada Vesta di Nick Catsburg. L'unico cambiamento nella entry list giapponese è rappresentata proprio dal team russo, che ha sostituito Jaap van Lagen con Nicolas Lapierre, il quale aggiunge questo impegno a quello nel WEC con il team KCMG (vittorioso a Le Mans nella classe LMP2). In casa Honda invece è di nuovo assente il team Nika, che salterà l'appuntamento giapponese puntando al rientro in Cina (tra due settimane) poiché la Civic è rimasta danneggiata durante le qualifiche del round portoghese.

Unica macchina appesantita dalla zavorra oltre alla solita Citroën, la Chevrolet continua a non attraversare un momento di grazia. Il migliore pilota alla guida della Cruze è stato Tom Coronel, undicesimo, mentre Stefano d'Aste ha ottenuto solo il quattordicesimo tempo.

Domani si svolgeranno le consuete due sessioni di prove libere, nella notte italiana, mentre le qualifiche andranno in scena alle ore 8:30, in diretta su Eurosport.

Classifica:

wtcctest

Immagine copertina: fiawtcc.com


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.