WTCC, Marrakech: Tarquini conquista la prima pole per la Honda

di 06 aprile 2013, 22:30
WTCC, Marrakech: Tarquini conquista la prima pole per la Honda

A Marrakech Gabriele Tarquini ha conquistato la prima pole position nella storia della Honda nel mondiale Turismo. Dietro a lui si sono piazzati James Nash (Bamboo Chevrolet), al suo miglior piazzamento in griglia in carriera, e il leader del campionato Yvan Muller (RML Chevrolet), in una sessione di qualifica condizionata dal traffico in pista. Il pilota italiano era riuscito a piazzarsi in Q2 davanti a Muller, ma James Nash è riuscito con un colpo di reni ad inserirsi tra i due ex compagni di squadra e a piazzarsi in seconda posizione, guadagnando così la prima fila per la Gara-1 di domani. Il secondo tentativo del team RML Chevrolet per conquistare la pole in Q2 è stato vanificato quando le due Cruze si sono trovate di fronte la Campos-Seat di Fernando Monje, che procedeva lentamente per conquistare, con estrema facilità, la pole position per Gara-2.

Nonostante i piloti ammessi alla Q2 siano 12, solamente 10 piloti sono scesi in pista: la Lada di James Thompson infatti ha subito un danno alla sospensione anteriore a seguito di un contatto contro il muro in Q1 che non è stato riparato in tempo per la Q2, mentre Tom Coronel (Roal BMW) è stato coinvolto in un incidente col compagno di squadra O'Young alla curva 10. Con Coronel e Thompson fuori gioco, Monje ha dovuto semplicemente completare un giro a bassa velocità per qualificarsi in decima posizione e conquistare la pole position in Gara-2; nel far questo, come detto, ha finito per ostacolare le due Chevrolet di Muller e Chilton, che quindi domani in Gara-1 partiranno in terza e quinta posizione.

Tiago Monteiro, compagno di squadra di Tarquini, partirà dalla 14^ posizione a seguito di un contatto contro il muro durante la Q1, che tra l'altro ha obbligato il direttore di gara ad esporre la bandiera rossa. Per quanto riguarda gli altri, Michel Nykjaer si è inserito tra le due RML Chevrolet e partirà in quarta posizione in Gara-1, con la sua Nika-Chevrolet, mentre Alex MacDowall (Bamboo Chevrolet) si è qualificato sesto. Dietro alla Honda di Tarquini, ci sono quindi ben 5 Chevrolet una dietro all'altra.

Il più rapido tra i piloti Seat è stato il campione in carica Rob Huff, che si è qualificato settimo; dietro a lui si è piazzato il suo compagno di squadra nel team Munnich, Marc Basseng, mentre nono e decimo si sono piazzati Pepe Oriola e, come detto, Fernando Monje, con le due Seat dei team Tuenti e Campos; in Gara-2, d'altra parte, ci saranno ben 4 Seat nei primi 4 posti in griglia.


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.