WTCC Germania: López incanta la Nordschleife, sua la pole

di 27 maggio 2016, 18:19
WTCC | Germania: López incanta la Nordschleife, sua la pole

Che José María López fosse l'uomo da battere nel WTCC lo si era capito da tempo, ma quanto avvenuto oggi ha dell'incredibile. Sui 25 chilometri della leggendaria Nordschleife, l'argentino ha dato sfogo a tutto il suo talento, segnando il nuovo record in 8:35.541 e rifilando tre secondi e mezzo al compagno di squadra Yvan Muller.

Nonostante gli 80 chilogrammi di zavorra, le Citroën si sono dimostrate imbattibili sin dalle prove, grazie alla maggiore prestanza del motore 1.6 turbo. Anche Muller, pur subendo un distacco enorme da López, ha avuto nettamente la meglio sugli avversari: in terza posizione si è piazzato un ottimo Tom Coronel, a nove decimi dall'alsaziano, mentre a completare la seconda fila è Norbert Michelisz ad 1"4 dal quattro volte iridato.

Honda, dopo la doccia fredda arrivata in mattinata con la squalifica dai Gran Premi di Ungheria e Marocco, ha subìto un'altra pesante batosta: detto del quarto posto di Michelisz, a cinque secondi dalla pole, Robert Huff ha concluso ottavo mentre Tiago Monteiro non è andato oltre la decima posizione. Probabile che il britannico ed il portoghese si siano concentrati sulla pole position di gara-2, obiettivo centrato da quest'ultimo. Huff, inoltre, partirà dall'ultima fila in gara-1 per la sostituzione del motore, penalità inflitta anche a Fredrik Ekblom.

Netta la pole position tra gli indipendenti per Tom Chilton, quinto assoluto ed oltre tre secondi più veloce del compagno di squadra Mehdi Bennani, nono. Alle spalle dell'inglese del team Loeb si sono posizionati Catsburg e Björk. Solo dodicesimo Gabriele Tarquini, davanti a Hugo Valente che ha demolito la sua Lada nel corso del secondo giro cronometrato, impedendo così al team russo di prendere parte al MAC3.

Quattordicesima Sabine Schmitz davanti a John Filippi, entrambi su Chevrolet Cruze, mentre in fondo alla classifica dei tempi si trovano Grégoire Demoustier e Ferenc Ficza.

La sessione è stata interrotta con bandiera rossa per un incidente occorso ad Ulrike Krafft, in gara per il campionato europeo, uscita di pista al Karussell con la sua Ford Fiesta S1600. Per la cronaca, la pole position continentale è andata al ceco Petř Fulín, che per appena dodici millesimi (in nove minuti e venti di giro) ha preceduto lo svizzero Kris Richard.

Tornando al WTCC, il MAC3 è stato vinto dalla Honda, che per un secondo e mezzo ha avuto ragione della Citroën. Come detto, non ha partecipato la Lada in seguito all'incidente occorso a John Filippi in qualifica.

Domani, le due manches si svolgeranno consecutivamente a partire dalle 11:20.

Qualifiche:

qualwtccger

MAC3:

mac3ger

Immagine copertina: fiawtcc.com

 


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.