WTCC 2015: tutti contro Citroën

di 01 marzo 2015, 14:14
WTCC 2015: tutti contro Citroën

Con questa immagine si era concluso il campionato 2014: José María López e la Citroën vincitori all'esordio grazie ad un ruolino di marcia impressionante con dieci vittorie, diciassette podii, sette pole e undici giri veloci per un totale di 462 punti. Cavalcata trionfale anche per la Casa francese, che su ventitré manches ne ha concesse appena sei alle avversarie dominando con il neo-iridato López, il quattro volte campione Yvan Muller, la leggenda dei rally Sébastien Loeb e il rookie cinese Ma Qinghua.

Questa sarà anche la formazione ufficiale del 2015, che affronterà dodici appuntamenti in poco meno di otto mesi. López cercherà di difendere il titolo (e a tal proposito va evidenziato che non apporrà il numero uno sulle portiere della sua C-Elysée) dall'assalto portato innanzitutto dai suoi compagni di squadra. Sì, perché il divario con le avversarie non sembra essere diminuito, a giudicare dai test collettivi del 13 febbraio a Barcellona, nei quali Loeb, sull'unica Citroën ufficiale in pista, ha rifilato un secondo alla prima Honda, quella di Gabriele Tarquini.

E come l'anno scorso, sarà proprio la Honda la prima avversaria dei francesi, con la loro Honda Civic e i confermatissimi Tiago Monteiro e Gabriele Tarquini. I due hanno concluso staccati di appena quattro punti la scorsa stagione, a vantaggio del portoghese che pur non avendo mai vinto una gara è stato più costante e meno sfortunato dell'abruzzese, giunto ormai alle 53 primavere. Correrà in veste ufficiale anche il rientrante Rickard Rydell, che manca dal WTCC a tempo pieno dal 2009 ed è reduce da un paio di anni sabbatici. Lo svedese gareggerà con i colori della Nika Racing, già in evidenza due anni fa con Michel Nykjær e la Chevrolet e fermati solo da una mancanza di sponsor.

Anche nel 2015 saranno solo tre le Case ufficiali impegnate. Ultima ruota del carro nel 2014, la Lada si presenterà ai nastri di partenza con la nuova Vesta. Dopo un inverno turbolento, che ha fatto temere per l'assenza dei russi al primo round della stagione, in Argentina correranno due esemplari della nuova vettura con i confermati Robert Huff (due volte a segno l'anno passato) e James Thompson. Dalla seconda gara tornerà in pista anche Mikhail Kozlovskiy, che dovrà rimanere in panchina in attesa che la sua auto venga approntata pur avendo già testato con i suoi compagni di squadra a Magny-Cours.

Nonostante non abbia più un team di riferimento, la Chevrolet sarà comunque il marchio più rappresentato in pista. Saranno sei le Cruze impegnate in pista, in attesa che si muova qualcosa per la seconda auto del team Münnich: sulla prima non correrà Gianni Morbidelli, bensì Stefano d'Aste, di ritorno dopo un 2014 in cui si è dedicato al suo progetto Lotus. Confermato il duo della ROAL Motorsport, con Tom Coronel e Tom Chilton ancora a condividere il box del titolato Roberto Ravaglia, mentre all'interno del team Campos John Filippi è stato promosso dalla vecchia Seat León alla Cruze TC1, al fianco di Hugo Valente. Debutterà invece nel WTCC Grégoire Demoustier, sull'esemplare del team Bamboo che dopo un anno di sosta ritorna nel Circus.

Le Chevrolet concorreranno quindi al Trofeo Yokohama, che dopo un anno in cui è stato posto in secondo piano per premiare il migliore alla guida delle TC2 tornerà ad essere riservato ai piloti non ufficiali come successo fino al 2013. Ovviamente, le auto statunitensi non saranno sole. Un avversario su tutti sarà Norbert Michelisz, l'anno scorso migliore dei piloti Honda in classifica e più che mai in forza al team ungherese Zengõ. Non sarà comunque l'unica Honda "clienti" in pista, allorché Dušan Borković è passato al Proteam di Valmiro Presenzini dopo una buona stagione (piuttosto sfortunata) con la Cruze di Campos. Attenzione però anche alla Citroën che affiderà una C-Elysée a Mehdi Bennani, sotto le insegne del team personale di Sébastien Loeb, in attesa anche qui di un secondo pilota che potrebbe arrivare con i round europei.

In assenza di novità regolamentari dopo la rivoluzione del 2014, il calendario proporrà invece nuovi scenari. Il Sud America tornerà ad ospitare l'apertura dopo quattro anni, poiché la prossima domenica si correrà a Termas de Río Hondo, casa del campione in carica. Sarà poi il turno del cittadino di Marrakech, dell'Hungaroring e della grandissima novità rappresentata dalla Nordschleife che il 16 maggio ospiterà il ritorno del Gran Premio di Germania dopo quattro anni di vuoto. Confermati i round di Mosca, Slovakia Ring e Le Castellet, il 12 luglio sarà la volta del Portogallo sul cittadino di Vila Real. Chiuso il calendario europeo, il 13 settembre sarà il Twin Ring di Motegi ad ospitare il Mondiale per la prima volta al posto di Suzuka, considerata poco appropriata per questo genere di gare. Chiusura asiatica, come sempre, con Shanghai e altre due novità: il 1°novembre si gareggerà in Thailandia, a Buriram, mentre tre settimane dopo il gran finale sarà in Qatar a Losail, dove si sfrutterà l'impianto di illuminazione per il primo Gran Premio del WTCC in notturna. Esce di scena invece Macao, che probabilmente ospiterà l'ultimo weekend della neonata TCR dell'ex-promoter del Mondiale, Marcello Lotti.

Per quanto riguarda la copertura televisiva sarà come sempre Eurosport a trasmettere, all'interno dei suoi due canali, qualifiche e gare in diretta esclusiva.

Ecco la entry list della stagione 2015:

2 Gabriele Tarquini Honda Civic WTCC Honda Racing Team Jas Motorsport
3 Tom Chilton Chevrolet RML Cruze TC1 ROAL Motorsport
4 Tom Coronel Chevrolet RML Cruze TC1 ROAL Motorsport
5 Norbert Michelisz Honda Civic WTCC Zengõ Motorsport
7 Hugo Valente Chevrolet RML Cruze TC1 Campos Racing
9 Sébastien Loeb Citroën C-Elysée WTCC Citroën Total WTCC Team
11 Grégoire Demoustier Chevrolet RML Cruze TC1 Craft Bamboo Engineering
12 Robert Huff Lada Vesta WTCC Lada Sport Rosneft
14 Mikhail Kozlovskiy Lada Vesta WTCC Lada Sport Rosneft
15 James Thompson Lada Vesta WTCC Lada Sport Rosneft
18 Tiago Monteiro Honda Civic WTCC Honda Racing Team Jas Motorsport
19 Rickard Rydell Honda Civic WTCC Nika Racing International
25 Mehdi Bennani Citroën C-Elysée WTCC Sébastien Loeb Racing
26 Stefano d'Aste Chevrolet RML Cruze TC1 All-Inkl.com Münnich Motorsport
27 John Filippi Chevrolet RML Cruze TC1 Campos Racing
33 Ma Qinghua Citroën C-Elysée WTCC Citroën Total WTCC Team
37 José María López Citroën C-Elysée WTCC Citroën Total WTCC Team
68 Yvan Muller Citroën C-Elysée WTCC Citroën Total WTCC Team
98 Dušan Borković Honda Civic WTCC Proteam Motorsport
Citroën C-Elysée WTCC Sébastien Loeb Racing
Chevrolet RML Cruze TC1 All-Inkl.com Münnich Motorsport

COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.