WRC Sardegna: Paddon fuori gioco, Tänak nuovo leader

Il neozelandese sbatte nella prima prova pomeridiana, grande occasione per l'estone di 10 giugno 2017, 18:29 144 visualizzazioni
WRC | Sardegna: Paddon fuori gioco, Tänak nuovo leader

Il difficile terreno del Rally di Sardegna ha mietuto un'altra illustrissima vittima nel giro pomeridiano: Hayden Paddon, dominatore della corsa sino alla PS12, ha commesso un "amateur mistake" (così lo ha definito) nella prima frazione del pomeriggio distruggendo completamente il retrotreno della sua Hyundai i20. Conclusa la prova con la sospensione posteriore destra rotta, il neozelandese è stato costretto a disertare le altre due prove speciali in programma, perdendo di fatto ogni possibilità di portare a casa qualche punto.

Il nuovo leader del Rally d'Italia è quindi Ott Tänak, che ha di fronte una grandissima occasione per conquistare la prima vittoria WRC in carriera. L'estone del team M-Sport ha vinto PS13 e PS14 allungando ulteriormente su Jari-Matti Latvala, che senza colpo ferire si è trovato in seconda posizione a fine giornata. Il finnico della Toyota dista 24"3 da Tänak e non può decisamente rischiare di perdere i 18 punti del secondo posto, di vitale importanza in ottica campionato.

Sul terzo gradino del podio si rivede Thierry Neuville, che ha perso per un solo decimo la PS15 ma ora vede un piazzamento altresì buono per la classifica mondiale. Il belga della Hyundai ha un vantaggio di sicurezza sulle Toyota di Lappi, che a fine giornata ha incassato il quarto successo di speciale in questo rally, e Hänninen. Quest'ultimo si è reso protagonista anche di un testacoda nella PS15, nel quale ha perso l'alettone posteriore della sua Yaris, cui è seguito un problema al servosterzo.

Sesto Sébastien Ogier, che ha patito un deciso sottosterzo nelle prove pomeridiane e ha pensato a gestire la posizione, in attesa di sferrare un attacco nella Power Stage di domani nel tentativo di conquistare qualche punto in più. Il Sardegna 2017 di Ogier verrà ricordato senz'altro come uno dei peggiori rally nella carriera del quattro volte iridato, senza feeling con la Ford Fiesta e mai nelle posizioni che contano.

Il gruppo delle WRC Plus è completato dai norvegesi Østberg e Mikkelsen, entrambi arrivati piuttosto malconci al service park di fine giornata: la Fiesta del team Adapta ha subìto un problema alle sospensioni anteriori, mentre l'unica C3 in corsa per i punti ha concluso con il differenziale anteriore kappaò.

Nona posizione assoluta per il leader della WRC-2, Ján Kopecký. Il ceco della Škoda ha scavalcato Camilli di nove decimi proprio al traguardo della PS16. In seconda posizione di categoria c'è sempre Ole Christian Veiby, sulla Fabia R5 della Printsport, staccato di oltre un minuto e mezzo, terzo Katsuta Takamoto davanti a Yohan Rossel e a Pierre-Louis Loubet.

In WRC-3 prosegue la corsa di Nil Solans, che può contare su 38"1 di vantaggio su Nicolas Ciamin. Per il podio di categoria, nel corso del pomeriggio Julius Tannert ha avuto ragione di un Terry Folb ormai in caduta libera.

Quattro prove speciali alla conclusione del Rally di Sardegna: alle 8:33 di domani prenderà il via la PS16, mentre a partire dalle 12:18 si svolgerà la Power Stage che assegnerà ulteriori punti per la classifica mondiale.

Classifica:


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.