WRC Rally di Catalunya 2017 - Anteprima

Tre gare alla conclusione, mondiale ancora aperto di 04 ottobre 2017, 18:16
WRC | Rally di Catalunya 2017 - Anteprima

Dopo la pausa estiva, il WRC torna in gara questo weekend per dare inizio al rush finale del campionato 2017. Il primo dei tre rally mancanti per decretare il campione del mondo è l'impegnativo Catalunya, uno dei pochi in calendario a proporre superficie mista: le prove speciali della prima giornata si svolgeranno su fondo prevalentemente ghiaioso, mentre sabato e domenica si gareggerà su asfalto.

Il Rally di Germania ha ridato ossigeno a Sébastien Ogier, che pur senza andare oltre un terzo posto ha guadagnato 17 importantissimi punti su uno sfortunatissimo Thierry Neuville, ritrovatosi kappaò senza nemmeno uscire di strada proprio quando lo scontro diretto sembrava pronto a cominciare. Per quanto il ritardo in classifica non sia incolmabile, Neuville non può più permettersi errori e deve scongiurare anche il più piccolo episodio sfortunato.

Hyundai, in vista di questo rally, è corsa ai ripari anche per quanto riguarda i possibili giochi di squadra. Ai box Hayden Paddon, che sull'asfalto continua a non rendere a sufficienza, la squadra sudcoreana ha ingaggiato (con un biennale) Andreas Mikkelsen soffiandolo a Citroën. Tornato brillantemente sul podio in Germania al volante della C3, Mikkelsen ha accettato le migliori garanzie offerte dalla scuderia gestita da Michel Nandan e affiancherà i tre piloti già presenti, dando un aiuto importante per lo sviluppo e, all'occorrenza, anche per la rincorsa mondiale di Neuville.

Sul fronte mercato, la situazione di Ogier è invece completamente opposta a quella di Neuville. Ford non ha dato il benestare per un rientro ufficiale nel 2018 e l'alsaziano potrebbe davvero pensare di cambiare aria: la sistemazione più "logica" sarebbe quella di un clamoroso "ritorno a casa" in Citroën, dalla quale uscì a fine 2011 per accettare la sfida (abbondantemente vinta) proposta da Volkswagen. Questo comunque non dovrà distrarre Ogier, che quest'anno di rally ne ha vinti appena due, dalla sua impresa di vincere il titolo con un team privato. In casa M-Sport si sta intanto assistendo alla grandissima progressione di Ott Tänak, reduce dal successo in Germania e ormai più che competitivo su ogni terreno: l'estone dista 33 punti da Ogier e se non fosse uscito di strada in Polonia verrebbe da quattro confronti diretti consecutivi vinti ai danni del compagno di squadra. Per pura questione di inerzia del campionato, è parecchio difficile che Tänak possa aiutare Ogier a proteggersi da Neuville.

Rally di casa (se così si può dire, in un momento tanto particolare...) per Daniel Sordo, che qui è arrivato secondo per ben cinque volte ma non è mai riuscito ad interrompere quel digiuno di vittorie spagnole che dura dal 1995. Questa per lui è l'ultima occasione stagionale sul suo terreno preferito, l'asfalto, e dovrà scientemente coglierla.

Altro pilota atteso ad una riscossa è Jari-Matti Latvala, che in quanto a piazzamenti in questo rally se la gioca con Sordo (quattro secondi e un terzo posto) ma soprattutto è reduce da una terna di buoni risultati buttati alle ortiche a causa di problemi di affidabilità. Se dopo la Sardegna si poteva intravedere qualche speranza di titolo all'esordio per il team Toyota, ora l'obiettivo è quello di dare almeno una replica del successo svedese entro la fine della stagione.

Ennesimo cambio di line-up per Citroën, che dopo avere perso Mikkelsen cercherà di dare l'ennesima scossa a Kris Meeke riassegnandogli il ruolo di prima guida assoluta: al fianco del nordirlandese ci saranno infatti il giovane Stéphane Léfèbvre, al rientro dopo due gare di stop, e Khalid Al Qassimi. Ritorno in gara anche per Mads Østberg sulla Fiesta WRC Plus, dopo l'incidente che gli ha impedito di disputare il Deutschland con la R5.

Assegnata a Pontus Tidemand la corona della WRC-2, in Catalunya Škoda cercherà di ridare vita alla sua striscia vincente interrotta da Éric Camilli in Germania. Al volante delle Fabia R5 ufficiali ci saranno Ján Kopecký e Juuso Nordgren, mentre Teemu Suninen sarà l'unico alfiere del team M-Sport poiché Camilli correrà fuori classifica. Tra gli outsider si annoverano Gus Greensmith, Yohan Rossel, Yoann Bonato, Benito Guerra e i nostri Simone Tempestini e Fabio Andolfi.

Anche la WRC-3 ha già trovato il suo campione in Nil Solans, che in Catalunya si giocherà anche il titolo JWRC: con venti punti di vantaggio su Nicolas Ciamin la pratica si preannuncia facile, ma per il giovane spagnolo sarà comunque necessario arrivare almeno al traguardo. Verrà inoltre assegnato l'ultimo "slot" per due gare in WRC-2 nel 2018, con Julius Tannert che ha vinto in Germania e cercherà di conquistare questo importante premio garantito da DMACK.

Fox Sports trasmetterà live tre prove speciali del Rally di Catalunya: sabato andrà in onda la PS10, domenica le PS 16 e 19 con quest'ultima che fungerà da Power Stage.

53. RallyRACC Catalunya - Costa Daurada 2017
Round 11/13
6-8 ottobre 2017

INFO PERCORSO

Distanza totale: 312,02 km
Numero prove speciali: 19
Prova speciale più lunga: Terra Alta, 38,95 km
Prova speciale più breve: Salou, 2,24 km

RECORD

Vittorie pilota: 8 - Sébastien Loeb 
Vittorie costruttore: 9 - Citroën
Podi pilota: 9 - Sébastien Loeb
Podi costruttore: 21 - Citroën
Presenze: 18 - Carlos Sainz
Vittorie prove speciali: 60 - Sébastien Loeb

ALBO D'ORO

PROGRAMMA

Giovedì 5 ottobre
8:00 Shakedown

Venerdì 6 ottobre
9:53 PS1 Caseres 1
10:21 PS2 Bot 1
10:56 PS3 Terra Alta 1
15:19 PS4 Caseres 2
15:47 PS5 Bot 2
16:22 PS6 Terra Alta 2

Sabato 7 ottobre
8:00 PS7 El Montmell 1
9:07 PS8 El Pont d'Armentera 1
9:54 PS9 Savallà 1
13:08 PS10 El Montmell 2 - Fox Sports
14:15 PS11 El Pont d'Armentera 2
15:02 PS12 Savallà 2
17:00 PS13 Salou 

Domenica 8 ottobre
7:00 PS14 L'Albiol 1
7:38 PS15 Riudecanyes 1
8:38 PS16 Santa Marina 1 - Fox Sports
10:14 PS17 L'Albiol 2
10:53 PS18 Riudecanyes 2
12:18 PS19 Santa Marina 2 (Power Stage) - Fox Sports


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.