WRC Polonia: continua il testa a testa Neuville-Tänak, Ogier scivola sesto

1"3 separa i due contendenti, ma Latvala non molla. Sfortuna per il campione del mondo di 01 luglio 2017, 13:24 200 visualizzazioni
WRC | Polonia: continua il testa a testa Neuville-Tänak, Ogier scivola sesto

Le prime quattro prove speciali che andranno a comporre la seconda tappa del Rally di Polonia si sono concluse, tutto sommato, con un nulla di fatto. L'ottimo tempo di Thierry Neuville nella PS14 ha riportato la situazione mattutina in parità esatta: il belga ha preso il via stamani con 1"3 su Ott Tänak e al termine del giro il vantaggio è esattamente lo stesso. La leadership generale dell'estone non è durata che un paio di speciali, dopo avere stravinto la PS12, ma la corsa per la vittoria finale è ancora lunghissima.

In corsa anche Jari-Matti Latvala, che ha cominciato alla grande il suo sabato conquistando la PS11 sulla Toyota Yaris. Il finlandese ha perso qualche secondo nelle prove successive, ma 9"5 di ritardo sono un'inezia. In casa Toyota si registra il ritiro definitivo di Lappi, che stamattina non è ripartito dopo avere perso una ruota nella PS4: lo ritroveremo nel rally di casa.

Sta assumendo i connotati di un incubo la corsa di Sébastien Ogier. Smessa la pioggia che lo aveva messo in crisi ieri pomeriggio, il leader del mondiale ha forato due gomme tra PS11 e PS12: decisiva in negativo la seconda foratura, che lo ha mandato in testacoda contro un piccolo masso provocando la perdita del paraurti anteriore. Vittima quindi di minore "spinta" aerodinamica, Ogier ha perso altri secondi preziosi, scivolando in sesta posizione. Il giro pomeridiano lo vedrà giocoforza all'attacco, una volta sistemata la sua Ford Fiesta.

Dei problemi di Ogier hanno approfittato le altre due Hyundai. Hayden Paddon è ripartito molto forte, vincendo la PS13 e completando la sua rimonta su Ogier ancor prima che i problemi dell'alsaziano diventassero molto grossi; il suo distacco da Neuville è però aumentato a 42"8. Il sempre regolare Daniel Sordo è salito in quinta posizione ma il suo vantaggio su Ogier è di appena 6"8.

Tutto sommato tranquilla la situazione per il resto della top ten. Ha patito problemi solo Hänninen, costretto a viaggiare costantemente ad alti regimi a causa di un guasto al motore della sua Yaris. Ne hanno approfittato LéfèbvreØstberg, mentre Teemu Suninen ha mantenuto la settima piazza. Alle spalle della Toyota #11 si trovano tuttora Evans e Mikkelsen, con il gallese distante 25"1 dalla zona punti.

Nel WRC Trophy, Valeriy Gorban sta continuando la sua cavalcata al volante della Mini, con Jean-Michel Raoux staccato di otto minuti e mezzo.

Prosegue il duello Škoda in WRC-2, con Ole Christian Veiby che ha guadagnato qualche secondo ulteriore su Pontus Tidemand portandosi a 13"6 di vantaggio. Lontano tre minuti dal leader, Quéntin Gilbert ha consolidato la terza posizione, forte di quasi due minuti di vantaggio su Benito Guerra che ha danneggiato una sospensione, mentre il primo pilota non al volante della Fabia R5 è Yoann Bonato, quinto su Citroën DS3 R5.

Alle 14:08 prenderà il via il giro pomeridiano, con cinque prove speciali che si chiuderanno nuovamente nell'arena di Mikołajki.

Classifica:


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.