WRC Messico: vittoria col brivido per Kris Meeke

Nonostante un'uscita di strada a due curve dalla fine, arriva il primo successo per la Citroën C3 di 12 marzo 2017, 21:01
WRC | Messico: vittoria col brivido per Kris Meeke

Il Rally del Messico ha regalato emozioni fino alle ultimissime curve dell'ultima prova speciale. Kris Meeke ha infatti deciso di rendere più "spettacolare" la sua vittoria con una pericolosissima uscita di strada in vista del traguardo della Power Stage, producendosi in un autentico slalom tra le macchine parcheggiate a bordo percorso per salvare il risultato finale. Il 37enne nordirlandese è riuscito a conservare 13"8 su Sébastien Ogier, portando per la prima volta al successo la Citroën C3 WRC, forte anche della netta vittoria sotto il diluvio della PS18. Dopo tre gare, dunque, tre Case diverse sono riuscite a conquistare la vittoria e, paradossalmente, l'unica a non esserci riuscita è proprio quella che vanta la vettura più veloce, Hyundai.

Il team tedesco-coreano si è comunque consolato con il terzo posto generale e la vittoria nella Power Stage di Thierry Neuville, finalmente giunto al traguardo senza danni anche se il ritardo finale da Meeke rasenta il minuto esatto. Positivo il quinto posto di Hayden Paddon, mentre Daniel Sordo non è riuscito a schiodarsi dall'ottava posizione dopo le disavventure di venerdì.

Punti importantissimi in ottica campionato per Sébastien Ogier, che ha provato fino all'ultimo a contrastare Meeke e, per poco, non si è addirittura visto regalare un'insperata vittoria. Con il secondo posto nell'ultima speciale, che gli frutta altri quattro punti, il francese è ritornato in testa alla generale e in questo modo si appresta ora ad affrontare il rally casalingo, in Corsica. In casa M-Sport è arrivato anche il quarto posto di un sempre più concreto Ott Tänak, sul podio anche nella Power Stage.

Al termine di un weekend disastroso, Jari-Matti Latvala è sesto con la Toyota Yaris ufficiale. Il distacco, per il trionfatore dello scorso Rally di Svezia, è pesante e ammonta a quattro minuti e quaranta secondi, ma la struttura guidata da Tommi Mäkinen ha potuto raccogliere qualche dato in più in condizioni totalmente diverse rispetto alle prime due uscite stagionali. Alle spalle di Latvala ha concluso il suo compagno di squadra, Juho Hänninen, in discreto calo dopo un inizio convincente.

Parlando delle altre WRC Plus in gara, Elfyn Evans ha concluso al nono posto un rally corso invece alla grande. Senza i cinque minuti di penalità dovuti alla già citata sostituzione del motore, il gallese avrebbe concluso a soli nove secondi dalla quinta piazza di Paddon. Tra mille difficoltà è arrivato al traguardo anche Lorenzo Bertelli, 16esimo assoluto ad oltre un'ora da Meeke e alle spalle anche di Stéphane Léfèbvre, ripartito oggi con la Rally2 dopo l'incidente di ieri mattina.

Con un forcing eccezionale nelle ultime due prove speciali, Pontus Tidemand ha vinto la classe WRC-2 replicando il largo successo già ottenuto in Svezia. Per lo scandinavo della Škoda è arrivata dunque anche la leadership del mondiale di categoria. Éric Camilli ha concluso a 42"7 da Tidemand, al termine di un rally comunque molto positivo. Podio anche per Benito Guerra e per il team Motorsport Italia, al terzo posto e 12esimo assoluto.

Come detto, Ogier torna in testa alla classifica con 66 punti, otto in più di Latvala e 18 in più di Tänak. Risale al quinto posto Neuville, proprio davanti a Meeke. Tra i costruttori, Ford rimane leader con 103 punti contro i 67 di Toyota, i 65 di Hyundai e i 55 di Citroën. Il WRC torna ora in Europa per la 60esima edizione del Rally di Corsica, che si svolgerà tra il 7 e il 9 aprile.

Classifica Power Stage:

Classifica finale:

Classifica di campionato:


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE