WRC Messico: Meeke-Ogier in parità, brilla Sordo

Tutto invariato tra il britannico e il francese nel giro mattutino della seconda tappa di 11 marzo 2017, 19:28
WRC | Messico: Meeke-Ogier in parità, brilla Sordo

Il Rally del Messico è tornato in carreggiata con l'inizio della seconda tappa, che ci accompagnerà per tutto il corso di questo sabato sera. I problemi di surriscaldamento accusati praticamente all'unisono dalle WRC Plus sono stati risolti ed erano perlopiù dovuti a settaggi errati dei motori, pertanto la giornata odierna ha cominciato a dare indicazioni migliori sui valori in campo.

Dopo le tre prove speciali della mattinata messicana è rimasto pressoché tutto invariato tra Kris Meeke e Sébastien Ogier. Il pilota della Citroën ha guadagnato in tutto 2"6 sul pluricampione della Ford M-Sport, portando il suo vantaggio a 23"5 a metà percorso. Meeke ha inoltre conquistato, a pari merito con Thierry Neuville, la breve PS11 di El Brinco.

Il grande protagonista del primo giro odierno è stato però Daniel Sordo, alla guida della Hyundai. Lo spagnolo ha dominato la PS9 e la PS10, correndo senza ambizioni di classifica generale visti i dieci minuti di ritardo accumulati per non avere concluso le ultime due prove di ieri. Ciò non toglie la sorpresa suscitata da Sordo, che solitamente si esprime al meglio sui terreni asfaltati.

In piena gestione del suo terzo posto Thierry Neuville, che sta badando a non commettere ulteriori errori dopo i kappaò di Montecarlo e Svezia. Ai piedi del podio, ha perso terreno Juho Hänninen sulla Toyota, probabilmente il più in difficoltà tra i piloti ufficiali in questo momento: il finlandese è scivolato due posizioni indietro rispetto alla partenza di stamattina, a vantaggio di Ott Tänak e Hayden Paddon, quest'ultimo rallentato anche da una foratura nella PS11.

Risolti i grossi problemi patiti ieri, Jari-Matti Latvala sta cercando di risalire la corrente il più possibile. Impresa molto ardua per il leader del campionato, settimo a 3'30"5 da Meeke dopo avere accusato anche un surriscaldamento dei freni nel corso della PS10. Una posizione recuperata grazie all'incidente di Stéphane Léfèbvre nella stessa speciale: il francese, precipitato in un burrone, si è ritirato ma probabilmente potrà ripartire domani con la formula Rally2.

Capottamento anche per Lorenzo Bertelli, anch'egli nella PS10. Il pilota italiano ha potuto però proseguire, pur avendo perso diversi minuti, riuscendo ad arrivare al parco assistenza. Per quanto riguarda i piloti Ford, ottima la rimonta di Elfyn Evans dopo la penalità subìta per la sostituzione del motore: il gallese, nonostante abbia dovuto ricoprire il ruolo di apripista, è già risalito fino alla decima posizione.

Capovolgimento di fronte in WRC-2, con Éric Camilli portatosi in vantaggio su Pontus Tidemand. Lo svedese della Škoda, per sua stessa ammissione, ha viaggiato di conserva e con margine in attesa del giro pomeridiano, dove spingerà al massimo la sua Fabia R5 ufficiale. Il francese della Ford ne ha comunque approfittato per scavalcarlo, seppur di un solo secondo. Sempre terzo Benito Guerra, con una Fabia gestita dalla Motorsport Italia.

La parte pomeridiana della seconda tappa prenderà il via alle 21:16 italiane, con la ripetizione delle prime tre speciali e l'aggiunta di altre tre prove spettacolo.

Classifica:


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE