WRC Galles: Evans trionfa in casa, Ogier è campione del mondo!

Il francese porta a compimento la sua missione con il terzo posto finale di 29 ottobre 2017, 15:52
WRC | Galles: Evans trionfa in casa, Ogier è campione del mondo!

Sébastien Ogier ha portato a termine la sua missione. Per la quinta volta, il pilota di Gap si è laureato campione del WRC al termine di un Rally del Galles giocato sul filo dei secondi e concluso al terzo posto. Con questo piazzamento e Thierry Neuville in seconda posizione, ad Ogier sarebbe bastato prendere almeno un punto nella Power Stage per chiudere la partita e così è stato, con Neuville che ha incassato i cinque punti extra della PS21 mentre Ogier festeggiava il quarto posto della frazione. Terzo titolo piloti per Ford, dopo quelli conquistati da Björn Waldegård nel 1979 e da Ari Vatanen nel 1981, nonché quarto costruttori (vinto anch'esso in Galles) dopo gli allori 1979, 2006 e 2007.

Il trionfo iridato di Ogier non ha comunque oscurato la festa di Elfyn Evans, che in questo weekend si è consacrato come autentico profeta in patria riportando la Union Jack sul gradino più alto del podio del RAC per la prima volta dal 2000. Per Evans e per il fornitore di gomme DMACK è il primo successo nel mondiale, in una stagione che ha conosciuto ben sette vincitori diversi su dodici gare. La terza e conclusiva tappa è stata una passerella per il figlio d'arte, che ha badato a gestire il vantaggio scongiurando una clamorosa rimonta da dietro e un finale analogo a quello argentino. I 37"3 finali su Neuville sono un bottino che comunque non rendono giustizia all'autentico dominio del gallese in questo fine settimana, favorito anche dall'ottimale prestanza delle gomme DMACK, di mescola molto soffice ma egualmente resistente rispetto alle Michelin che equipaggiano il resto delle WRC Plus.

Come detto, Thierry Neuville si è ripreso la seconda posizione ma questo non è bastato per tenere i giochi aperti. Il belga della Hyundai esce comunque sconfitto con onore, avendo da recriminare solo su errori quasi totalmente suoi, ma con la ritrovata piazza d'onore in classifica ai danni di Ott Tänak. Dopo avere tentato la rimonta in mattinata, l'estone ha deciso di rallentare negli ultimi metri dell'ultima prova speciale in modo da dare più possibilità ad Ogier di lottare per i punti, segno di grande riconoscenza verso la struttura di Malcolm Wilson che in questi anni lo ha lanciato nell'Olimpo dei migliori piloti fuoristrada del mondo. Tänak ha comunque dato un enorme contributo per il titolo costruttori, grazie ai suoi primi due successi nel mondiale in Sardegna e in Germania.

La lotta per la quarta posizione ha visto uscire vincitore Andreas Mikkelsen, che si è portato a casa due prove speciali e si è lasciato alle spalle Jari-Matti Latvala di appena mezzo secondo. Un Latvala davvero poco soddisfatto ma che ha potuto ben poco contro la velocità espressa dal norvegese e dalla Hyundai i20 nella giornata odierna, specie dopo un dritto nella PS20 che gli è costato cinque secondi poi decisivi per il risultato finale. Mikkelsen ha invece cercato di mettere pressione anche ad Ogier, per dare un aiuto al compagno di squadra Neuville, ma la solidità mentale del francese ha annullato ogni velleità del team Hyundai di rimandare al Rally d'Australia la festa mondiale.

Settimo posto per Kris Meeke, poco a suo agio sul terreno scivoloso dopo un ottimo inizio nella giornata di venerdì. Hayden Paddon, Esapekka Lappi e Daniel Sordo hanno completato la zona punti, al termine di un weekend complessivamente incolore. Per lo spagnolo, la stagione 2017 si è conclusa con un magro risultato e con la quinta posizione di campionato persa a favore di Evans.

Quinta vittoria stagionale in WRC-2 per Pontus Tidemand, la decima su dodici prove per Škoda. Il campione cadetto ha concluso con un vantaggio di quasi due minuti su Éric Camilli, che si è riappropriato definitivamente del secondo posto di categoria approfittando del doppio testacoda di Tom Cave nella PS19. Il britannico è comunque salito sul gradino più basso del podio precedendo David Bogie e Juuso Nordgren, mentre Eyvind Brynildsen è stato costretto al ritiro da un problema al motore. Decima piazza finale per Fabio Andolfi, mentre Simone Tempestini ha chiuso solo 20° dopo essere tornato in gara con la Rally2; analoga sorte dell'italo-romeno per il rookie Kalle Rovanperä, 15° davanti ad Ole Christian Veiby. Raphaël Astier ha battuto Enrico Brazzoli in WRC-3, mentre Jourdan Serderidis si è aggiudicato il successo nel WRC Trophy dopo il brutto incidente che ha coinvolto Yazeed Al Rajhi venerdì.

L'appuntamento conclusivo della stagione 2017, senza più titoli in palio, si terrà in Australia dal 17 al 19 novembre.

Power Stage:

Classifica finale:

Classifica di campionato:


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.