WRC Finlandia: Latvala nuovo leader, ora è poker dei piloti di casa

Per Toyota è momentaneamente tripletta, grazie a Hänninen di 29 luglio 2017, 12:35
WRC | Finlandia: Latvala nuovo leader, ora è poker dei piloti di casa

Nuovo capovolgimento di fronte nel Rally di Finlandia dopo il giro mattutino del sabato. Grazie ad un en-plein di prove speciali, Jari-Matti Latvala si è rimesso alle spalle Esapekka Lappi e ora è seriamente candidato al quarto successo assoluto nel 1000 Laghi. Lappi non è riuscito a replicare al forcing del compagno di squadra e ora è attardato di 7"8, quando mancano otto prove speciali al termine.

Alla festa finlandese si è finalmente unito anche Juho Hänninen, in stato di grazia per tutta la mattinata e ora terzo assoluto, per una tripletta marchiata Toyota. Il pilota della Yaris #11 ha approfittato di un errore di Teemu Suninen nel primo passaggio della temibile Ouninpohja, dove il pilota Ford ha mancato una delle varianti poste sul percorso per diminuire le altissime velocità delle WRC Plus. Queste modifiche al percorso hanno ovviamente comportato delle polemiche, visto quanto già accaduto qualche mese fa in Svezia con la cancellazione di una prova speciale a causa delle elevate velocità medie registrate nel primo passaggio.

In scia ai piloti di casa è rimasto il solo Elfyn Evans, ora quinto dopo avere scalzato un Craig Breen in crisi d'assetto con il retrotreno dopo qualche modifica effettuata nella notte. Il gallese del team DMACK dista soli cinque secondi dalla Fiesta M-Sport #15 e può ritenersi tuttora in lotta per il podio. L'irlandese Breen è invece scivolato in sesta piazza, distante 16"4 da Hänninen.

L'uscita di strada di Mads Østberg nella PS16 ha consentito a Thierry Neuville di portarsi in settima posizione, ma le difficoltà in casa Hyundai non si sono certo esaurite: stando alle dichiarazioni del belga rilasciate al termine della PS16, gli ammortizzatori della i20 WRC non sono adatti ai numerosi salti proposti dal percorso finlandese, provocando fastidiosi rimbalzi all'atterraggio e costringendo il pilota ad autentici salti mortali per controllare la vettura alle alte velocità. 

Situazione invariata alle spalle di Neuville, con Meeke in ottava posizione nonostante i reiterati problemi allo sterzo, Tänak nono e in continua rimonta dopo i problemi di ieri, Sordo decimo e Østberg scivolato in undicesima piazza. Nuovo stop, invece, per Hayden Paddon, che nella PS15 ha colpito una roccia rompendo un'altra sospensione. 

Come previsto, non ha ripreso il via Sébastien Ogier poiché il suo copilota Julien Ingrassia non è stato ancora rilasciato dall'ospedale dopo l'incidente di ieri mattina. Il campione del mondo in carica spera dunque di poter disputare con la Rally2 le prove speciali di domani per poter gareggiare nella Power Stage.

Situazione invariata in WRC-2, con Jari Huttunen sempre al comando e in vantaggio di un minuto e mezzo su Quéntin Gilbert. Rally finito, purtroppo, per entrambi gli italiani in corsa nella PS15: Fabio Andolfi è rimasto vittima di un incidente, Umberto Scandola ha patito un problema meccanico. Sul podio di categoria è salito ora Tom Cave, su una Hyundai, davanti a Hiroki Arai.

In WRC-3/JWRC prosegue il dominio di Nicolas Ciamin, mentre alle sue spalle la classifica ha cambiato volto con Emil Lindholm salito in seconda posizione e Julius Tannert in terza. Sempre quarto Nil Solans, ma ora è attardato di quattro minuti e mezzo dal capoclassifica di categoria.

Alle 13:55 scatterà il giro pomeridiano, comprensivo delle quattro prove speciali di stamani in ordine inverso.

Classifica:


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.