WRC Corsica: Meeke amministra il vantaggio, Tänak out

A fine giornata, il distacco tra il nordirlandese e Ogier è invariato. Camilli fuori in WRC-2 di 07 aprile 2017, 17:44 198 visualizzazioni
WRC | Corsica: Meeke amministra il vantaggio, Tänak out

Al termine delle due prove speciali pomeridiane, il Tour de Corse vede sempre al comando Kris Meeke. Il nordirlandese ha perso otto decimi da Sébastien Ogier nella PS3, rispondendo però con gli interessi nella PS4, dove è riuscito a prendere altri 2"2. Il vantaggio dell'alfiere Citroën nella generale è ora di 10"3. 

Ogier non è certo stato da meno rispetto all'avversario, ma Meeke e la C3 stanno vivendo un periodo di forma eccezionale contro una Ford Fiesta ancora un passo indietro dal punto di vista prestazionale. All'interno del box di Malcolm Wilson va segnalato il primo errore stagionale di Ott Tänak, finito in un fosso nella PS3 e costretto al momentaneo stop. Per l'estone rimane quindi solo la possibilità di marcare qualche punto nella Power Stage di domenica.

L'uscita di scena di Tänak ha senz'altro tranquillizzato Thierry Neuville. Il belga sta spingendo la sua Hyundai i20 al limite ma il passo dei due battistrada è troppo sostenuto, pertanto è probabile che Neuville si possa accontentare di un podio anche questa volta dopo i clamorosi errori di Montecarlo e Svezia.

Il quarto posto è stato ereditato da Daniel Sordo, ma la gioia dello spagnolo è durata ben poco perché già nella PS4 Craig Breen ha preso il sopravvento sullo spagnolo. Tra l'irlandese della Citroën e il pilota Hyundai c'è solo 1"4, ma Breen sembra essere decisamente più "in palla" rispetto a Sordo, che sulla sua superficie preferita sta deludendo.

Procede di conserva Jari-Matti Latvala, che dopo quattro prove paga già un minuto da Meeke e continua a dichiararsi insoddisfatto del suo feeling con la Toyota Yaris WRC. Alle sue spalle, staccato di 18 secondi, Hayden Paddon su Hyundai, poi Stéphane Léfèbvre che sta ancora "sgrezzando" in gara la terza Citroën C3.

Fine giornata a rilento per Elfyn Evans, ancora vittima dei problemi idraulici sulla sua Ford Fiesta WRC del team DMACK. Nella generale, il gallese è scivolato a sei minuti e 40 di distacco, un altro rally decisamente compromesso.

In WRC-2Éric Camilli è uscito di strada nella PS3 venendo costretto a sua volta allo stop. Strada ancora più spianata, dunque, per Andreas Mikkelsen e la Škoda, che hanno aumentato a un minuto e dieci secondi netti il vantaggio sul primo inseguitore di categoria, Teemu Suninen. Alle spalle del finlandese c'è Yohan Rossel su una Citroën DS3 R5 privata, visti i gravi problemi allo sterzo accusati da Ján Kopecký. In decima posizione assoluta, tra Mikkelsen e Suninen, si è posizionato Stéphane Sarrazin, al volante di un'altra Škoda.

Raphaël Astier ha mantenuto il comando della WRC-3 davanti a Nil Solans, distante ora 15 secondi. Lo spagnolo, 25 anni tra una settimana, è anche il leader della JWRC, davanti ai francesi Terry Folb e Nicolas Ciamin. Tre minuti e mezzo separano invece Dumas e Delecour nella classe RGT.

Il Rally di Corsica riprende domattina dalle ore 8:40. Previste altre quattro prove speciali.

Classifica:


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE