WRC Catalunya: Meeke resta primo, Sordo e Mikkelsen out

Ogier e Tänak ancora all'inseguimento, disastro Hyundai di 07 ottobre 2017, 18:31
WRC | Catalunya: Meeke resta primo, Sordo e Mikkelsen out

Il Rally di Catalunya ha concluso anche la seconda giornata con Kris Meeke sempre leader della classifica. Il nordirlandese non ha commesso errori e ha lasciato sfogare gli inseguitori, mantenendo comunque un vantaggio di sicurezza con sei prove speciali da disputare domani. 

Protagonista assoluto del pomeriggio, con tre prove vinte su quattro, è stato Sébastien Ogier. Il forcing del campione in carica tuttavia non ha dato grossi effetti, poiché a conti fatti ha recuperato appena otto decimi scavalcando il compagno di squadra Ott Tänak di appena 1"5. Per battere un Meeke al 100%, insomma, ci vuole ben di più, forse un qualcosa che la Ford Fiesta non può offrire in questo momento, ed ecco che a fine giornata l'obiettivo dichiarato di Ogier diventa il secondo posto finale, condito magari da qualche punto nella Power Stage. Da elogiare il lavoro di Tänak, che ha mantenuto pressoché invariato il suo divario con Meeke nonostante la sostituzione del cambio con un'unità settata per lo sterrato, fattore altamente penalizzante in prove asfaltate.

Pomeriggio fatale, invece, per due terzi dello squadrone Hyundai: Daniel Sordo e Andreas Mikkelsen sono infatti usciti di strada nello stesso identico punto della PS12, finendo in un piccolo fosso e danneggiando irreparabilmente lo sterzo; sia lo spagnolo che il norvegese torneranno in gara domani, con l'obiettivo di inserirsi tra i protagonisti della Power Stage per togliere eventualmente qualche punto alle Ford.

Quinto posto piuttosto consolidato per Thierry Neuville, che oggi non è stato minimamente in grado di impensierire Juho Hänninen per guadagnare una posizione. Il ritardo dal finlandese della Toyota è di 19"2 e verosimilmente il belga dovrà sperare in qualche inconveniente altrui per conquistare qualche punto in più, perché la Yaris si è dimostrata inaspettatamente competitiva anche sull'asfalto. A riprova di questo si annota anche il sesto posto di Esapekka Lappi, in continua crescita anche su terreni a lui poco amici.

A completare lo schieramento delle WRC Plus ci sono Mads Østberg, Stéphane Léfèbvre ed Elfyn Evans. Il norvegese e il gallese sono stati penalizzati per essersi presentati in ritardo al raduno di Salou prima dell'ultima speciale di giornata, con il primo che in questo modo ha perso una posizione in classifica a vantaggio di Lappi. Ultimo pilota a punti è Éric Camilli, al volante di una Fiesta R5.

Situazione congelata in WRC-2, con Teemu Suninen entrato ormai in gestione del risultato. Il finlandese del team M-Sport ha perso qualche secondo su Ján Kopecký mantenendo però 44"4 di vantaggio sul pilota ceco della Škoda. Un minuto di penalità per essersi presentato in anticipo al via della PS13 è costato definitivamente il podio a Simone Tempestini, scavalcato sia da Benito Guerra che da Jusso Nordgren.

L'uscita di scena di Nicolas Ciamin ha invece chiuso del tutto la lotta per il JWRC. Nil Solans è tornato al comando della categoria con 41"2 su Terry Folb, mentre per il terzo posto si alternano Raphaël Astier, che partecipa alla sola WRC-3, e Julius Tannert.

Tre prove speciali da ripetere due volte chiuderanno domani il Catalunya 2017. Primo semaforo verde alle ore 7:00.

Classifica:


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.