WEC Presentate a Le Mans le novità tecniche delle LMP1 per il 2017 e 2018

di 16 giugno 2016, 15:40
WEC | Presentate a Le Mans le novità tecniche delle LMP1 per il 2017 e 2018

In occasione della classica conferenza stampa che precede la 24 ore di Le Mans, questa mattina l'Automobile Club de l'Ouest ha annunciato le novità che entreranno in vigore tra il 2017 e il 2018.

Dalla prossima stagione l'efficienza aerodinamica delle LMP1 ibride verrà ridotta per motivi di sicurezza tramite l'aumento di 15 mm dell'altezza dello splitter anteriore e la diminuzione di 50 mm dell'altezza del diffusore posteriore.

Per quanto riguarda le LMP1 private, è stato raggiunto un accordo tra FIA e ACO che ha come fine l'aumento delle prestazioni, per avvicinarle a quelle dei prototipi prodotti dalle Case ufficiali, senza però portare ad un aumento dei costi, dato che le risorse a disposizione dei piccoli team sono molto inferiori rispetto a quelle dei costruttori.

Tra queste misure ci sono l'aumento delle dimensioni dello spoiler posteriore e della larghezza della parte anteriore della carrozzeria al fine di generare più carico; il peso minimo verrà inoltre ridotto di 28 kg (da 858 a 830). Sotto l'aspetto dei motori, dall'anno prossimo la cilindrata delle LMP1 private verrà resa completamente libera e non ci sarà alcuna restrizione sul numero di motori che un team dovrà utilizzare nel corso di una stagione. Si è parlato inoltre della possibilità di introdurre un dispositivo aerodinamico mobile, sullo stile del DRS, riservato sempre alle LMP1 private.

Per quanto riguarda le LMP1 ibride, i cambiamenti riguardano soprattutto il 2018. Le novità annunciate nel corso della conferenza stampa, che dovranno essere confermate nei prossimi mesi, ruotano attorno a tre obiettivi: il mantenimento della supremazia tecnologica delle LMP1 nel panorama del motorsport mondiale, un miglioramento della sicurezza delle vetture e la riduzione delle emissioni di gas di scarico dai motori.

Nel 2018 la parte ibrida assumerà un'importanza ancora maggiore: verrà introdotta una nuova classe energetica da 10 MegaJoule che si affiancherà alle attuali da 6 e 8 MJ e i costruttori saranno autorizzati a montare sulle rispettive vetture un terzo sistema di recupero dell'energia che andrà ad affiancarsi agli altri due. Nelle intenzioni degli organizzatori queste novità porteranno ad una riduzione dell'8% del consumo di carburante. A ciò si aggiungerà l'obbligo di percorrere la pit lane senza emettere alcuna emissione, sfruttando quindi solamente la motorizzazione elettrica.

A livello di sicurezza, verrà introdotta una nuova cellula di sopravvivenza per proteggere meglio i piloti in caso di incidente e la posizione di guida verrà raddrizzata per scongiurare eventuali lesioni alle vertebre. L'abitacolo sarà rialzato e ai lati dell'abitacolo verranno installate ulteriori protezioni. Infine i crash test per la scocca verranno resi più severi ed è previsto un miglioramento dell'isolamento elettrico dell'abitacolo rispetto al resto della vettura.

Per quanto riguarda il futuro più remoto - oltre il 2018 - FIA e ACO hanno deciso di spalancare la porta a tutti i carburanti che saranno in grado di ridurre le emissioni; a ciò si aggiunge la speranza di poter ammettere in gara tra non molti anni vetture alimentate da celle a combustibile ad idrogeno. "L'idrogeno è chiaramente una direzione che vogliamo seguire nel futuro" ha dichiarato Vincent Beaumesnil, direttore sportivo dell'ACO: "Rispetto alle altre tecnologie presenta vantaggi in termini di prestazioni, autonomia e tempi di ricarica, oltre al fatto di essere completamente ad emissioni zero. È per questo motivo che abbiamo messo in piedi un gruppo di lavoro, anche se sappiamo che l'introduzione di questo tipo di tecnologia sarà un problema difficile da risolvere".

Probabilmente già durante la conferenza stampa che si terrà in occasione di Le Mans 2017 verrà comunicata la data a partire dalla quale questo tipo di tecnologie verrà ammesso in gara.

È stato infine annunciato che la prossima 24 Ore di Le Mans si terrà nel weekend del 17-18 giugno 2017

Immagine copertina: twitter.com/FIAWEC


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.