WEC Concomitanze limitate al minimo con F1 e Formula E dal 2018

Accordo tra Neveu, Carey e Agag per evitare che le tre serie si "pestino i piedi" di 22 giugno 2017, 16:20 208 visualizzazioni
WEC | Concomitanze limitate al minimo con F1 e Formula E dal 2018

Dalla stagione 2018 le concomitanze tra WEC, F1 e Formula E verranno drasticamente ridotte. I grandi capi delle tre categorie, rispettivamente Gérard Neveu, Chase Carey e Alejandro Agag, si sono riuniti durante il Gran Premio di Monaco per discutere di questo tema "scottante". 

Risolto il tanto discusso "clash" dello scorso anno tra la 24h di Le Mans e il Gran Premio d'Europa a Baku, si sta lavorando al fine di evitare il maggior numero di concomitanze tra le tre categorie, più in particolare tra il WEC e le altre due.

Tra WEC e F1 si imporrà un divieto di concomitanza per quanto riguarda le gare nella stessa zona geografica, in modo da evitare perlomeno coincidenze d'orario, come accaduto quest'anno tra il Gran Premio del Bahrain e la 6h di Silverstone. Inoltre, non ci sarà più alcun Gran Premio di F1 nel weekend della 24h di Le Mans.

Per quanto riguarda la Formula E si eviterà invece qualunque tipo di concomitanza con l'endurance: una corsa del WEC escluderà quella del campionato elettrico e viceversa. Questo a causa del corposo numero di piloti che partecipano ad entrambi i campionati, cosa che andrà a danneggiare soprattutto il prossimo ePrix di New York vista la concomitanza con la 6h del Nürburgring. La gara della capitale statunitense è già stata anticipata di una settimana nella prima bozza di calendario 2017-2018, poiché Neveu ha imposto almeno quattro settimane di pausa dopo la 24h di Le Mans, che nel 2018 si svolgerà tra il 15 ed il 16 giugno. Il calendario 2018 del WEC deve essere ancora annunciato, ma sicuramente non prevederà le date già occupate dalla Formula E.

Queste le parole di Neveu a riguardo: "Le Mans si troverà in un weekend protetto e non avremo WEC e F1 nella stessa data e nella stessa zona, perché non avrebbe senso. Stiamo cercando di fare il meglio possibile per tutti e ho la sensazione che tutti e tre lavoreremo costruttivamente".

Diverso il discorso tra Formula E e F1: i "clash" tra i due campionati saranno ben cinque, nel 2018, ma dato che nessun pilota partecipa ad entrambi non sarà un problema insormontabile. Anche dal punto di vista degli spettatori il disturbo sarà quasi nullo, poiché due concomitanze saranno risolte dal format stesso della Formula E, che prevede l'intero evento al sabato, mentre le successive tre saranno puramente una questione di orari differenti. Agag ha pienamente accettato la cosa: "Non abbiamo problemi con la F1, non ci sono piloti che corrono entrambe le categorie. Accettiamo le concomitanze perché la F1 corre davvero tantissime gare".


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.