Toto Wolff: "Susie viene descritta come 'la moglie di Toto Wolff' ed è ingiusto"

di 09 gennaio 2015, 09:50
Toto Wolff: "Susie viene descritta come 'la moglie di Toto Wolff' ed è ingiusto"

Toto Wolff pensa che la sua relazione con Susie Wolff non abbia aiutato nella carriera di quest'ultima.

Le malelingue sostengono da qualche anno, proprio da quando i due si sono sposati, che la carriera di Susie sia stata spinta proprio dal cognome e dal matrimonio con una delle figure principali della Mercedes, che fornisce i motori alla Williams.

È lo stesso Wolff che ne ha parlato: "Susie è una donna piccolina con una grande personalità, che era in orbita Mercedes prima di me. Quando mi sono interessato al team HWA in DTM, lei correva già in quella categoria. Quello che mi rattrista è che sono consapevole di aver danneggiato la sua carriera, che lei si è costruita ben prima di conoscermi. Molto spesso Susie viene descritta come 'la moglie di Toto Wolff' ed è ingiusto. E ci sono dei contratti pubblicitari che lei non può ottenere, per colpa mia e per il conflitto di interessi che si va a creare".

"Ha avuto, e ha ancora, molti compromessi da fare nella sua carriera, a causa mia. Lei è test driver della Williams perché ha fatto un buon lavoro al volante, non perché fossi un azionista. In principio, era stata un'idea di marketing avere una donna nel team, e l'unica che avesse i requisiti necessari era Susie. L'hanno messa alla prova e lei è andata bene".

Ha continuato: "In DTM, per il fatto che non fosse davanti, la gente commentava in maniera cattiva, senza sapere come la categoria fosse organizzata e come funzionasse, soprattutto con i piloti su macchine meno competitive. Susie ha mostrato che il suo livello è eccellente".


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.