Tom Clarkson (BBC): "Attenzione alla Williams"

di 15 marzo 2013, 11:00 102 visualizzazioni
Tom Clarkson (BBC): "Attenzione alla Williams"

Il nuovo reporter di BBC Sport F1, Tom Clarkson, crede che la Williams anche quest'anno potrà essere protagonista di almeno un paio di exploits. La squadra inglese è tornata l'anno scorso alla vittoria grazie a Pastor Maldonado, che si è aggiudicato il Gran Premio di Spagna spezzando un digiuno che durava da quasi 8 anni, da quando cioè Juan Pablo Montoya vinse il Gran Premio del Brasile 2004, ultima sua gara con la scuderia di Grove.

Inoltre la Williams, nonostante non sia riuscita a conquistare ulteriori podi, ha vissuto un 2012 tutto sommato positivo, in rapporto ai disastrosi risultati ottenuti l'anno precedente, grazie soprattutto ad una macchina molto più competitiva: l'anno scorso Maldonado e Senna hanno infatti conquistato 76 punti, contro i soli 5 del 2011 portati in cascina da Barrichello e dallo stesso pilota venezuelano. Parlando al sito Crash.net durante una conferenza stampa organizzata dalla BBC, Clarkson ha aggiunto che la decisione di ingaggiare come titolare Valtteri Bottas e di appiedare Bruno Senna è stata corretta. "Credo che la squadra che farà il maggior salto in avanti sarà la Williams: la loro formazione di piloti è molto buona, migliore rispetto a quella dell'anno passato; sono convinto infatti che Bottas sarà il prossimo finlandese che diventerà campione del mondo di Formula 1; alla fine del 2012, inoltre, Maldonado ha cominciato a calmarsi e a correre di più con la testa, in modo meno impulsivo" ha detto sempre Clarkson, che nel 2013 ricoprirà il ruolo di inviato dai box per la BBC, affiancando Lee McKenzie . “Anche la vettura sembra nata bene: la squadra non dispone di risorse illimitate, ma sembrano aver investito nei punti giusti per migliorare quanto più possibile la macchina; la possibilità di utilizzare scarichi ad effetto Coanda, in particolare, sono può essere un settore strategico per guadagnare decimi preziosi, cosa che gli altri team hanno già fatto introducendo tale soluzione nel corso del 2012. In conclusione, attenzione alla Williams!"

Quanto alla lotta per il mondiale piloti 2013, Clarkson è convinto che, dopo aver perso per un soffio i mondiali del 2010 e del 2012, saranno Fernando Alonso e la Ferrari a spuntarla. "Alonso e la Ferrari hanno puntato moltissimo su questa stagione; inoltre il direttore tecnico Pat Fry potrà concentrarsi totalmente sullo sviluppo della F138 fino alla fine della stagione, perchè sarà Rory Byrne ad occuparsi della progettazione della vettura 2014. Questo sarà molto importante per le loro possibilità di giocarsi il campionato, perchè quando arriveremo in Europa le squadre di metà e fondo classifica smetteranno di apportare sviluppi importanti alla macchina di quest'anno per concentrarsi su quella dell'anno prossimo; lo stesso saranno costrette a fare tutte le altre squadre nel corso del campionato. Alonso, invece, potrà godere di una vettura che verrà sviluppata per tutto l'anno."

Clarkson ha inoltre aggiunto: “Alonso per me è il favorito in questa stagione: l'anno scorso è riuscito ad arrivare a soli 3 punti da Vettel con un cancello, ma durante i test la Ferrari ha dato l'impressione di essere molto più competitiva quest'anno. Fernando è un pilota davvero molto costante, e credo che riuscirà subito a vincere alcune gare ad inizio stagione, per poi far suo il titolo a fine anno. Tuttavia non ritengo che vincere il mondiale sia una questione di vitale importanza per la solidità del legame tra Alonso e la Ferrari: lo spagnolo adora guidare per la Casa di Maranello, forse per via del suo carattere latino, e si trova più a suo agio in Ferrari che in qualsiasi altra squadra inglese."


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.