Todt difende Ecclestone nella questione Baku - Le Mans

di 08 ottobre 2015, 10:00
Todt difende Ecclestone nella questione Baku - Le Mans

E' Jean Todt a scendere in campo in difesa di Bernie Ecclestone nella questione calendario. Come sappiamo, la lista (non ancora definitiva) dei Gran Premi per il 2016 prevede lo sconto tra il nuovo GP dell'Azerbaijan a Baku inserito nello stesso giorno della 24 ore di Le Mans.

Questa scelta ha suscitato scalpore poiché, di fatto, vieta (o vieterebbe) a Nico Hulkenberg, campione in carica della 24 ore insieme a Earl Bamber e Nick Tandy, di difendere il titolo conquistato a Giugno con la Porsche 919 Hybrid.

I maligni (e un po' anche noi) hanno ipotizzato che la scelta sia stata più strategica che necessaria, con l'intenzione da parte di Ecclestone di non permettere ai 'suoi' piloti di primeggiare in altre categorie e offuscare, così, il prodotto Formula 1. Sinceramente il dubbio resta, anche se Jean Todt si dice sicuro che la scelta sia stata operata unicamente a causa della molteplicità degli eventi in programma, pur garantendo che la 24 ore non vedrà il GP di Baku sovrapporsi in termini di orari.

A noi, sinceramente, resta il dubbio. Anche perché con quattro gare programmate a Luglio e una sola ad Agosto è davvero difficile credere completamente alle parole di Todt ed Ecclestone...


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

1 commento

Prendi parte alla discussione
  1. griforosso
    #1 griforosso 8 ottobre, 2015, 12:57

    Credo che il problema maggiore, come sempre secondo la mia modesta opinione, è la fame di soldi di Ecclestone. Arrivare a fare 21 GP in un anno con i limiti di motore che esistono oggi e con il divieto di prove libere dimostra solo che davanti al Dio Dollaro ci si inventa di tutto e poco importa se si creano problemi allo Sport. Se si potrebbe anche capire, con un grande sforzo di volontà e tralasciando molti aspetti di opportunità, Ecclestone NON si riesce a giustificare il comportamento della FIA che dovrebbe GOVERNARE lo Sport del Motore Automobilistico facendone gli interessi. Interessi non solo dello Sport e basta ma anche degli Organizzatori, Scuderie e Piloti che sono le Uniche 3 Parti Attive dello Sport, da cui nasce e si sviluppa tutto lo sport. Ma questo è un problema che oggi è ben "ciclostilato" in altri e altrettanto importanti aspetti della Vita Civile di tutti i Cittadini del Mondo. Un saluto a tutti gli Appassionati e sempre VIVA FERRARI

Solo gli utenti registrati possono commentare.