Test F1, Jerez, Raikkonen chiude al top l'ultimo giorno

di 04 febbraio 2015, 18:30
Test F1, Jerez, Raikkonen chiude al top l'ultimo giorno

Si è conclusa nel segno della Ferrari la prima sessione di test pre-stagionali sul circuito di Jerez de la Frontera: Kimi Raikkonen è stato il più veloce anche al pomeriggio con il tempo di 1:20.841, circa un decimo più veloce di quello fatto segnare lunedì dal suo compagno di squadra Sebastian Vettel. Al contrario di quanto accaduto al mattino, dove aveva ottenuto il proprio miglior tempo con gomme dure, il crono del pomeriggio è stato ottenuto con le più prestazionali gomme morbide.

Anche oggi la Sauber si è mostrata su buoni livelli, con Marcus Ericsson ottimo secondo anche se ad oltre un secondo dal campione del mondo 2007. Terzo tempo per Lewis Hamilton davanti alla Toro Rosso di Max Verstappen e alla Williams di Massa; chiudono la lista dei tempi Romain Grosjean, fermato al pomeriggio da un problema alla power unit, Daniil Kvyat e Jenson Button; come già accaduto ieri al suo compagno di squadra Alonso, anche Button ha perso l'intero pomeriggio, stavolta a causa di un problema alla pompa della benzina. Continuano quindi i problemi di gioventù per la Honda, che però, al contrario degli altri, avrà ancora oltre tre settimane per poter sviluppare liberamente il proprio motore prima che anche per lei entri in vigore il meccanismo dei gettoni.

Se sul piano puramente velocistico la Ferrari è stata la protagonista assoluta di questi quattro giorni, se non altro perché probabilmente è stata l'unica a provare un vero giro veloce, sul piano del chilometraggio la Mercedes ha confermato anche oggi la propria supremazia: 117 i giri percorsi oggi da Hamilton, che ancora una volta è stato il pilota ad aver percorso più passaggi; dietro a lui Ericsson (112) e Raikkonen (106), che per la prima volta in questi quattro giorni ha portato la Ferrari a superare i 100 giri; proprio il pilota della Sauber ha causato la fine anticipata delle prove dopo essere rimasto fermo, senza benzina, tra le curve 9 e 10 del tracciato andaluso.

Tanti chilometri anche per Max Verstappen, che ha accumulato complessivamente 97 tornate. Più indietro gli altri, con Massa a quota 73, Kvyat a 64 dopo i problemi all'ERS patiti stamattina, Grosjean a 53 e Button a 35.

Terminate le prove di Jerez, i team avranno ora due settimane di tempo per analizzare i dati raccolti e migliorare le vetture. Squadre e piloti torneranno in scena a Barcellona dal 19 al 22 febbraio, in occasione della seconda sessione di test prima dell'inizio della stagione.

Tempi e immagini dei test sono disponibili sulla nostra pagina di riferimento.

A questo link, invece, il tabellone generale dei test completo dei dati di queste prime tre giornate.


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.