Test F1 a Jerez: Nasr il più veloce nella terza giornata

di 03 febbraio 2015, 17:55
Test F1 a Jerez: Nasr il più veloce nella terza giornata

Risultato a sorpresa nella terza giornata di test a Jerez, dove il più veloce è stato il debuttante Felipe Nasr al volante della Sauber motorizzata Ferrari; il pilota brasiliano, che era stato tra i più rapidi anche ieri, ha preceduto di due decimi la Ferrari di Kimi Raikkonen, che ha preso il posto di Sebastian Vettel al volante della SF15-T, e di quattro la Mercedes di Nico Rosberg. Al contrario di questi ultimi, tuttavia, Nasr ha ottenuto il miglior tempo con gomme più morbide.

Al di là dei semplici riscontri cronometrici, quel che è importante segnalare è l'ennesima giornata di intenso lavoro da parte della Mercedes, che ancora una volta è stata la vettura ad aver percorso più giri, ben 151, pari a oltre due volte la distanza di un Gran Premio. I campioni del mondo in carica hanno patito un solo problema, poco dopo mezzogiorno, quando Rosberg ha patito un problema al motore che l'ha tenuto fermo per poco più di un'ora.

Hanno sfondato la quota dei 100 giri anche i due debuttanti impegnati oggi a Jerez, Carlos Sainz e lo stesso Felipe Nasr, rispettivamente a quota 136 e 108 tornate. Buon risultato anche per la Lotus di Maldonado, che dopo i problemi di ieri ha percorso 97 passaggi, mentre Raikkonen si è fermato a quota 92. 71 giri complessivi per la Williams, affidata per la prima volta quest'anno a Felipe Massa, che ha ottenuto il quarto miglior tempo.

Giornata difficile per Ricciardo e la Red Bull: dopo aver perso gran parte della giornata di ieri a causa del cedimento dell'alettone anteriore, la RB11 ha percorso solo 48 giri a causa di un problema al motore che ha fatto perdere al pilota australiano oltre 5 ore; il suo lavoro, di fatto, è cominciato solo a pomeriggio inoltrato.

Segnali incoraggianti da parte della McLaren/Honda, che con Alonso al volante ha percorso 32 giri contro i 12 dei primi 2 giorni. Il pilota spagnolo ha potuto provare solamente fino a mezzogiorno, ottenendo come miglior tempo un confortante 1:35.553, un buon riscontro cronometrico se si considera che è stato ottenuto con la pista ancora umida dopo la pioggia caduta nella serata di ieri. Un altro problema di affidabilità, stavolta causato da una perdita d'acqua al sistema di raffreddamento della MP4-30, ha posto termine anticipatamente alle prove della casa di Woking.

I piloti torneranno in pista a Jerez un'ultima volta domani, in occasione della quarta e ultima giornata del primo turno di test pre-stagionali.

Tempi e immagini dei test sono disponibili sulla nostra pagina di riferimento.

A questo link, invece, il tabellone generale dei test completo dei dati di queste prime tre giornate.


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.