Stefano Domenicali: "Siamo indietro, dobbiamo recuperare"

di 18 marzo 2014, 11:45
Stefano Domenicali: "Siamo indietro, dobbiamo recuperare"

Il team principal della Ferrari, Stefano Domenicali, dopo il Gran Premio d'Australia ha ammesso che la Ferrari è indietro rispetto alla concorrenza, per quanto entrambe le monoposto fossero arrivate ampiamente a punti.

I dubbi circa la forma della Ferrari ci sono stati durante tutti i test invernali, tra chi pensava che la F14 T fosse una delusione, o tra chi pensava che si stesse solamente nascondendo. Nel Gran Premio d'Australia, la monoposto si è anche dimostrata affidabile, ma non troppo veloce. Fernando Alonso si è classificato quarto e Kimi Raikkonen settimo (entrambi hanno giovato dell'esclusione di Daniel Ricciardo).

Stefano Domenicali ha ammesso che c'è ancora molto lavoro da fare, se si vuole raggiungere la Mercedes, anche se sono piuttosto vicini a competere con gli altri team: "È difficile dire per certo a che punto siamo, abbiamo avuto problemi che siamo riusciti a migliorare, ma non a risolvere del tutto, una volta che saremo del tutto pronti, sapremo il nostro livello e la nostra posizione. Siamo indietro, e ora dobbiamo concentrarci per recuperare il distacco".

"È stata una gara molto deludente e posso capire che non abbiamo ottenuto il massimo dalla nostra performance. All'inizio, abbiamo avuto problemi sia con Kimi, che con Fernando, poi c'era traffico... È chiaro che la Mercedes sia molto forte, ma gli altri, magari senza i problemi che abbiamo avuto, sarebbero stati alla nostra portata e sarebbe stato uno scenario differente".

È sembrato particolarmente in difficoltà Kimi Raikkonen, che non era affatto a  suo agio sulla F14 T.

"Dobbiamo aiutare Kimi nel trovare il giusto set up e bilanciamento della monoposto, se lo merita. È migliorato con il passare dei giorni e siamo migliorati anche noi, ma non siamo dove vogliamo, dobbiamo agire come squadra per permettergli di guidare con il suo stile. Sono certo che le cose andranno molto meglio in Malesia".


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.