Seconda giornata di test a Silverstone. Bianchi il migliore, Pic prova i 18"

di 10 luglio 2014, 10:25
Seconda giornata di test a Silverstone. Bianchi il migliore, Pic prova i 18"

Jules Bianchi è stato il più veloce nella seconda e ultima giornata di test a Silverstone, con un tempo di 1.35.262. Il francese è stato chiamato all'ultimo per sostituire Kimi Raikkonen, a riposo dopo l'incidente occorso nella gara di domenica.

A seguire, il russo Daniil Kvyat, che è stato il più veloce per buona parte della sessione, con un tempo i 1.35.544 e Kevin Magnussen su McLaren - il danese ha percorso più giri di tutti, totalizzando 91 giri, due in più di Bianchi. 

Giedo van der Garde si è classificato quarto, terminando prima del previsto la sua giornata, con un brutto incidente senza conseguenze. Quinto Lewis Hamilton, seguito da Valtteri Bottas, Max Chilton e Daniel Juncadella, terzo pilota della Force India. Nono Sebastian Vettel su Red Bull, che ha avuto un problema al motore ed era necessario sostituirlo. Il lavoro della sua giornata prevedeva del lavoro di sviluppo delle gomme per Pirelli. Anche Charles Pic ha avuto da fare con le gomme, ma in questo caso, il francese ha testato i prototipi delle gomme da 18".

Ecco le impressioni di Pic: "Credo che se si dovesse passare per davvero a questa gomma, sarà una grossa sfida. Prima di tutto per i team, perché dovranno costruire una nuova macchina attorno a queste gomme, perché la filosofia è totalmente differente. E poi, sarà una sfida per i piloti, perché sono molto diverse come gomme. Oggi l'aderenza era molto, molto poca e i tempi erano lontani di cinque, sei secondi dalla vetta, ma è perché questa monoposto è costruita per le gomme che abbiamo adesso e non per quelle da 18", quindi l'aerodinamica non funziona bene e si perde molta aderenza. Tuttavia, il compito principale era fornire dati alla Pirelli e questo è quello che abbiamo fatto".

"È vero, queste gomme sono più reattive e più nervose, però si perde troppa aerodinamica" ha aggiunto.

 

 


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.