Sebastian Vettel vince il GP di Germania 2013 davanti a Raikkonen e Grosjean

di 07 luglio 2013, 16:22 102 visualizzazioni
Sebastian Vettel vince il GP di Germania 2013 davanti a Raikkonen e Grosjean

Un tiratissimo GP di Germania vede la vittoria di Sebastian Vettel, con la Red Bull.

Il tedesco, partito secondo alle spalle di Lewis Hamilton, conquista alla prima curva la prima posizione ai danni dell'inglese, seguito da Mark Webber che a sua volta sorpassa la Mercedes numero 10.

I primi giri vedono il ritiro anticipato di Felipe Massa, per un non meglio precisato problema alla frenata della prima curva sulla sua Ferrari.

Da qui la battaglia delle strategie, con la Ferrari superstite di Fernando Alonso che cerca di approfittare della durata delle gomme medie per guadagnare posizioni durante le soste ai box. Il caldo del Nurburgring, però, riduce proprio la durata delle medie e favorisce la resurrezione della Lotus, che con Grosjean prima e Raikkonen negli ultimi giri tenta di conquistare la gara senza successo.

La gara viene interrotta da una Safety Car a metà gara. La Marussia di Bianchi, lasciata in folle (come da norma) dopo la rottura del motore all'ultima chicane, causa pendenza del tracciato e lentezza dei commissari si muove in retromarcia, attraversando comicamente la pista quasi al passare degli altri piloti. La neutralizzazione favorisce il rientro dei piloti in scia a Sebastian Vettel, che riesce nonostante tutto a resistere a Romain prima e Kimi poi dopo la ripartenza.

Episodio grave poco prima della Safety Car. La ruota posteriore destra di Mark Webber non viene avvitata correttamente (come successo in Cina), si stacca dalla Red Bull lasciata partire erroneamente per poi attraversare la pit lane nella zona meccanici, schivando prima quello della Lotus e colpendo successivamente un operatore TV, che stava registrando voltato di spalle. L'operatore è stato soccorso immediatamente e portato al centro medico. E' trapelato il messaggio che le sue condizioni sono fortunatamente buone nonostante il trauma subito.

Fernando Alonso termina la sua rimonta al quarto posto, mentre il pole man Hamilton, quinto, giunge a 27 secondi di distacco. Jenson Button salva la Mclaren in sesta posizione, davanti a Mark Webber (rientrato ultimo dopo il problema al pit) e Perez.

Vettel vince così il suo trentesimo Gran Premio, prima volta nella gara di casa.

Il risultato di gara:

Pos No Driver Team Laps Time/Retired Grid Pts
1 1 Sebastian Vettel Red Bull Racing-Renault 60 Winner 2 25
2 7 Kimi Räikkönen Lotus-Renault 60 +1.0 secs 4 18
3 8 Romain Grosjean Lotus-Renault 60 +5.8 secs 5 15
4 3 Fernando Alonso Ferrari 60 +7.7 secs 8 12
5 10 Lewis Hamilton Mercedes 60 +26.9 secs 1 10
6 5 Jenson Button McLaren-Mercedes 60 +27.9 secs 9 8
7 2 Mark Webber Red Bull Racing-Renault 60 +37.5 secs 3 6
8 6 Sergio Perez McLaren-Mercedes 60 +38.3 secs 13 4
9 9 Nico Rosberg Mercedes 60 +46.8 secs 11 2
10 11 Nico Hulkenberg Sauber-Ferrari 60 +49.8 secs 10 1
11 14 Paul di Resta Force India-Mercedes 60 +53.7 secs 12
12 19 Daniel Ricciardo STR-Ferrari 60 +56.9 secs 6
13 15 Adrian Sutil Force India-Mercedes 60 +57.7 secs 15
14 12 Esteban Gutierrez Sauber-Ferrari 60 +60.1 secs 14
15 16 Pastor Maldonado Williams-Renault 60 +61.9 secs 18
16 17 Valtteri Bottas Williams-Renault 59 +1 Lap 17
17 20 Charles Pic Caterham-Renault 59 +1 Lap 22
18 21 Giedo van der Garde Caterham-Renault 59 +1 Lap 20
19 23 Max Chilton Marussia-Cosworth 59 +1 Lap 21
Ret 18 Jean-Eric Vergne STR-Ferrari 22 +38 Laps 16
Ret 22 Jules Bianchi Marussia-Cosworth 21 +39 Laps 19
Ret 4 Felipe Massa Ferrari 3 +57 Laps 7

Fonte tempi: formula1.com




1 commento

Prendi parte alla discussione
  1. Joblack
    #1 Joblack 8 luglio, 2013, 19:25

    Nonostante la strategia la Ferrari non è mai stata in gara.
    Ha preso 8" da Vettel in otto giri, alla prima fermata x cambiare le soft. doveva fare 20 giri con le Medium ma al 13esimo giro Alonso si è ferjayo in crisi di gomme.
    Alonso aveva un distacco di 19" da Vettel quandi è uscita senza motivi valii la SC restando in pista x5 giri senza alcun motivo, la Marussia era abbondantemente furoi pista.
    Alla ripartenza sia con gomme Medie nuove ed infine con le Soft nuove Alosno era il più lento del quartetto, con Grosjean e Vettel che per giunta montavano le Medium.
    La Ferrari non è mai stat in corsa x il podium e se Webber fosse rimasto in gara Alonso sarebbe arrivato qunto con buina pace di Domenicali che da 4 settimane che promette "guarderemo ai dati" ......ma x fare che?
    Ormai il campionato è andato e solo la Lotuspuò contrastareVettel.
    L'unica variabile che potrebbe mescklare le cartesonole nuove coperture della Pirelli con struttura2012 e mescole 2013 ... una bella rimescolatedi carte.

Solo gli utenti registrati possono commentare.