Alessandro Secchi

SEVEN Schumi: l'imbecillità è Social Network

di 30 dicembre 2013, 00:16
Schumi: l'imbecillità è Social Network

Internet è un posto meraviglioso, ma l'uomo da sempre è capace di rendere dei posti meravigliosi delle pattumiere e di approfittare di invenzioni spettacolari per il proprio tornaconto personale.

Detto questo, non che mi stupisca, ma vorrei segnalare la travolgente, dirompente deficienza di centinaia di sottosviluppati che, nelle ultime ore, gioiscono per le notizie provenienti dall'ospedale di Grenoble riguardo le condizioni di Schumi.

Decine di tweet che gli autori pensano essere esilaranti e di pagine Facebook che omaggiano il tedesco con il saluto ultimo.

Centinaia di atteggiamenti 'contro' per darsi un tono o farsi notare in un momento drammatico per milioni di tifosi nel mondo. Va da sè che questo genere di bestialità si vede sempre e per qualsiasi personaggio, ma da tifoso di Schumi mi pare il caso di ringraziare i suddetti fenomeni per la dimostrazione, in queste ore, di come i miei tre gatti siano immensamente più intelligenti e meritevoli del diritto di voto rispetto a loro.

Purtroppo gli animali non possono parlare, mentre ai cretini è permesso tutto, troppo spesso.

Mi auguro che Michael porti a casa anche la 92esima gara, la più importante, per leggere cosa scriveranno questi poveri brainless.

E scusate lo sfogo.


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

2 commenti

Prendi parte alla discussione
  1. Griforosso
    #1 Griforosso 30 dicembre, 2013, 00:51

    Purtroppo l'ammasso di gente che popola il mondo dobbiamo chiamarla UMANITA'. Cosa ci sia di umano in quelle affermazioni non si riesce a capire. Purtroppo, ancora, tanta stupidità si legge quotidianamente anche nei vari commenti e non servono le "Raccomandazioni". E' questo che mi preoccupa molto. Se questa è la civiltà degli Uomini anche io preferisco l'intelligenza dei miei gatti. Spero tanto che Schumy si salvi "tutto", senza strascichi negativi. AUGURI SCHUMY, rimettiti presto e Auguri di Buoni Anni a venire.

  2. farina88
    #2 farina88 30 dicembre, 2013, 00:30

    Mi sa che sei stato fin troppo tenero contro questi imbecilli alla ricerca della notorietà, facendo puro sciacallaggio. Inutile che ti dica, caro Alessandro (mi permetto di darti del tu), quanto sia in ansia, come milioni e milioni di tifosi in tutto il mondo. Io sono cresciuto seguendo le gesta di Schumacher, ho iniziato a seguire seriamente la F1 nel 1996, ad 8 anni, non appena passò in Ferrari...Non sto nemmeno ad elencarti i ricordi indelebili che questo CAMPIONE ha lasciato nella mia mente, su tutti quell'alba dell'8 Ottobre 2000...vero che dopo sono arrivati altri Mondiali e altre vittorie, ma un'emozione simile, un apice di quel tipo, non l'ho più provata. Detto questo, mi sale il sangue alla testa quando leggo quei tweet o vedo di gruppi formati su face per augurargli il trapasso...
    Concludo con due semplici parole: FORZA KAISER!!!!

Solo gli utenti registrati possono commentare.