SBK Superpole: Davies davanti, seconda pole stagionale a Imola

Terza pole position di fila per la casa italiana all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di 13 maggio 2017, 12:00
SBK | Superpole: Davies davanti, seconda pole stagionale a Imola

Dopo le pole fatte segnare nel 2015 da Davide Giugliano e nel 2016 da sé stesso, Chaz Davies conquista la pole position sulla pista imolese. Davanti al via non avrà nessuno, mentre in prima fila con lui ci saranno le Kawasaki di Sykes, secondo, e Rea, terzo. Il quarto posto non vede una Ducati invece, ma la sorprendete MV Agusta di Leon Camier, protagonista fino a qui di un weekend eccellente. La seconda fila è completata da Marco Melandri (qui in gara con un casco celebrativo) e Laverty su Aprilia, a confermare per la maggior parte le gerarchie imposte dalle libere.

C’è stata una novità non proprio felice prima della Superpole 1: Jordi Torres, uno dei principali candidati a passare in SP2, non ha potuto partecipare a causa di una gastroenterite, accusata tra l’altro anche da tre meccanici del team Althea. Vedremo se potrà quantomeno partecipare alla gara-2, mentre la gara-1 sembra fuori discussione.

La Superpole 1 ha visto la seconda posizione a sorpresa di un’Aprilia, dato che solitamente sui saliscendi di Imola la moto di Noale non si è mai trovata bene. Si tratta di quella di Lorenzo Savadori, che dalla FP3 aveva stravolto completamente una moto fin lì ingestibile; con lui è entrato nella Superpole 2 Stefan Bradl, nonostante una moto devastata sempre durante la FP3 a causa di un impatto fortissimo con il muretto alle Acque Minerali. Si è comportato bene anche Ramos con la Kawasaki non ufficiale del team Go Eleven, insieme a Nicky Hayden (anche lui protagonista di un botto alla Variante Bassa nell’ultima prova libera).

Nella Superpole 2 la tensione è cresciuta molto, in attesa dello scontro sul cronometro tra Rea e Davies. Stavolta è stato il gallese a spuntarla, con un tempo di 1.45:662, appena 32 millesimi sotto a quello di Tom Sykes, il tutto grazie a un’ottima strategia del team Ducati Aruba.it, che ha anticipato il secondo stint di Chaz. Ciò di certo avrà dato gioia all’ingegner Dall’Igna, ospite nel box della sua squadra. Dopo i piloti nelle prime due file, la terza vedrà al via dell’ora di pranzo Forés, Mercado e Van Der Mark (un motore "perso" per lui in FP3), mentre Savadori, Lowes e Bradl occuperanno la quarta.

Per la gara di oggi, a causa del caldo finalmente arrivato nella penisola italiana, si prevedono difficoltà sulle gomme (tranne forse per le "verdone"). L’appuntamento è per le 12:30, con i briefing iniziali, per poi arrivare alla partenza delle 13:00. Vedremo se #7 avrà fortuna stavolta, oltre alla velocità indiscussa.

Fonte immagine: worldsbk.com


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE