SBK GP Qatar: ultima Superpole dell’anno a Rea

Quasi mezzo secondo di vantaggio su Lowes. Ducati relegate in terza fila di 03 novembre 2017, 17:47
SBK | GP Qatar: ultima Superpole dell’anno a Rea

Giusto per ribadire come questo 2017 sia stato, come i precedenti, il suo anno, Jonathan Rea fa segnare la pole position e il nuovo record della pista di Losail (1:56.228), aggiudicandosi la Superpole del Gran Premio del Qatar. Difficoltà prossime allo zero per il tre volte campione del mondo, che è stato nettamente in testa in tutti i turni e non ha avuto la benché minima noia meccanica, al contrario del compagno Sykes (un motore in fumo per lui nelle libere) e delle Ducati ufficiali di Davies e Melandri, afflitte da troppi problemi in questo weekend.

La prima gara del weekend, che si correrà già oggi tra poche ore, vedrà in prima fila anche Alex Lowes, molto bravo a tenersi sotto al mezzo secondo di distacco dal nordirlandese, e Tom Sykes. La giornata è partita male per le Ducati, relegate in terza fila con Davies davanti a Melandri, che non è potuto nemmeno tornare ai box alla fine della SP2 a causa di un guasto sulla sua Panigale.

I due turni notturni di qualifica sono iniziati con Sylvain Guintoli e Leon Camier che si sono qualificati per la seconda manche. Il francese, con la Kawasaki del team Puccetti, dimostra le sue doti sul tracciato qatariano (dove si laureò campione nel 2014), mentre Camier sembra ben messo con la MV Agusta in quello che è il suo ultimo weekend con la F4 prima di passare alla Honda. Purtroppo è rimasto escluso Raffaele De Rosa, bravo a tenere botta fino all’ultimo minuto ma incapace di migliorare il proprio crono nel finale. Scatterà 13°.

Inizia la SP2, e già al primo run Jonathan Rea mette in chiaro che oggi non ce n’è per nessuno nella lotta per la pole. Al primo giro lanciato è l’unico a scendere sotto il muro del ’57, distanziando Lowes di sei decimi tondi tondi e tutti gli altri di più di un secondo. Il secondo run è una semplice formalità per il pilota Kawasaki, che abbatte il record sul giro fatto segnare l’anno scorso e ottiene comodamente la pole position. Bene anche le due Aprilia che scatteranno dalla seconda fila (Savadori quarto, Laverty sesto), con in mezzo la prima delle Ducati, quella del team Barni guidata da Forés. Guintoli è 10°, Camier 12°.

Qui i risultati della SP2 e la griglia di partenza.

Fonte immagine: worldsbk.com


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.