SBK Gara-2 a Imola, 50 punti su 50 per Davies

Le due Kawasaki di Rea e Sykes concludono il podio, 5° Melandri di 14 maggio 2017, 16:45 138 visualizzazioni
SBK | Gara-2 a Imola, 50 punti su 50 per Davies

Il treno del mondiale per lui forse è già partito anche quest’anno, ma la soddisfazione di una doppietta è sempre impagabile. Chaz Davies ha terminato la decima manche del Mondiale Superbike 2017 in piedi sulle pedane, vincendo davanti al rivale Rea e a Tom Sykes, che nonostante la regola sulla griglia invertita e la conseguente partenza in pole position non ha portato a casa il successo. Dietro di loro si è classificato un sempre ottimo Xavi Forés con la Ducati del team Barni, che ha tenuto duramente la quarta posizione su Marco Melandri e sulla sua Panigale ufficiale.

Rispetto a gara-1, prima del via c’è stata la bella notizia della partenza di Jordi Torres, che fortunatamente ha avuto l’ok per gareggiare dopo i malori del sabato. La griglia invertita ha portato, come detto, Sykes in pole davanti a Forés e a Camier. Dalla seconda fila sono partite le Yamaha (Van Der Mark quarto e Lowes quinto) insieme alla Kawasaki non ufficiale dello spagnolo Ramos. I tre del podio di ieri in terza fila, con Laverty schierato decimo dopo il bruttissimo botto causato da Lowes in gara-1.

Al semaforo verde si sono viste le grandi partenze dei primi due sullo schieramento e di Melandri dalla settima casella, con Sykes che per tutto il primo giro ha guidato il serpentone seguito dalle due Ducati. Davies è partito malissimo ed alla fine del primo giro era solo nono, ma per sua fortuna la gara è stata interrotta a causa di un guasto sulla Kawasaki del team Grillini di Badovini, che ha inondato d'olio la pista nella zona della Rivazza 1.

Il secondo start ha visto la stessa griglia della partenza del primo, con il via fissato per le 13:40. Questa volta la partenza del vincitore di ieri è stata nettamente migliore e dopo le prime curve Rea Melandri e Davies (i tre piloti a podio ieri), erano già in terza, quinta e sesta posizione. Dopo gli emozionanti scambi di posizione tra Rea e Melandri, Johnny è arrivato lungo alla Variante Bassa sul finire del primo giro, perdendo posizioni.

Davanti c’è stata purtroppo la caduta di Camier, che ha azzerato le chance di un grosso risultato per MV. Al quinto giro Davies, che era scalato in seconda posizione dopo il ritiro di Leon, ha preso e “mangiato” Sykes, con un fantastico sorpasso alla Variante Bassa, davanti a una tribuna in delirio. Più indietro Melandri a causa di un errore non ripreso dalle telecamere era scivolato al sesto posto.

All'undicesimo giro è arrivato l’attacco di Rea su Sykes, con quest'ultimo che è rimasto in scia al nordirlandese fino al traguardo. Più indietro la battaglia tra Forés e Melandri ci ha fatto apprezzare le grandi capacità difensive di Xavi.

La doppia battaglia Rea-Sykes e Forés-Melandri è finita in un nulla di fatto e le posizioni sono rimaste congelate fino alla fine. Chaz Davies ha vinto con 3.7 secondi su Rea e quasi 4 sull’altra verdona di Sykes; Forés e Melandri son arrivati sul traguardo separati da meno di due decimi. Sesto è giunto Lowes, al termine di un weekend complicato per Yamaha, seguito da Laverty, un grande Torres (da 21° a 8°), Van Der Mark e Mercado.

La classifica piloti oramai sembra interessante solo per la lotta per il secondo posto: il campione del mondo, con i suoi 235 punti, ne ha ora infatti 74 di vantaggio su Davies e 75 Sykes: tre manche di vantaggio in pratica, un abisso. Melandri ne ha addirittura 111 di ritardo.
Per il titolo costruttori, Ducati ha guadagnato nel weekend 10 punti sull’avversaria giapponese Kawasaki, ma ha pur sempre 203 punti contro i 235 della verdona.

Il prossimo round è previsto tra due settimane sul mitico tracciato di Donington, dove le probabilità del solito exploit stagionale di Sykes sono altissime. Chissà se Davies, in un momento di forma ottimo, riuscirà a cambiare le cose in una pista dove Ducati non vince dal 2011, quando sulla sella della 1098 c’era Carlos Checa.

Fonte immagine: worldsbk.com


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE