Rosberg vince il Gp di Gran Bretagna 2013, nel giorno della vergogna Pirelli

di 30 giugno 2013, 15:55 79 visualizzazioni
Rosberg vince il Gp di Gran Bretagna 2013, nel giorno della vergogna Pirelli

Nico Rosberg ha vinto il GP di Gran Bretagna 2013, contraddistinto dal ritiro di Sebastian Vettel e l'esplosione di quattro gomme Pirelli nel corso della gara. Quelle di Hamilton, Massa, Vergne e Perez (che aveva già dato ieri).

La gara viene completamente stravolta nelle strategie e nell'andamento dall'esplosione degli pneumatici, che costringono l'entrata della Safety Car e rimescolano la classifica.

Nel delirio generale, la Safety Car entrata per il ritiro di Vettel (che lascia la vettura senza cambio sul rettilineo dei box) regala una gara sprint finale di pochi giri, con Nico Rosberg che approfitta del ritiro del tedesco e va a vincere la seconda gara di stagione. Alle sue spalle Mark Webber, ottimo dopo una pessima partenza, e Fernando Alonso che riesce ad ottenere un podio totalmente fantasioso dopo la qualifica del sabato.

Ottimi anche Hamilton e Massa che, successivamente ai problemi con le gomme, giungono quarto e sesto.

Approfondimenti successivi.

Questo il risultato finale.

Pos No Driver Team Laps Time/Retired Grid Pts
1 9 Nico Rosberg Mercedes 52 Winner 2 25
2 2 Mark Webber Red Bull Racing-Renault 52 +0.7 secs 4 18
3 3 Fernando Alonso Ferrari 52 +7.1 secs 9 15
4 10 Lewis Hamilton Mercedes 52 +7.7 secs 1 12
5 7 Kimi Räikkönen Lotus-Renault 52 +11.2 secs 8 10
6 4 Felipe Massa Ferrari 52 +14.5 secs 11 8
7 15 Adrian Sutil Force India-Mercedes 52 +16.3 secs 6 6
8 19 Daniel Ricciardo STR-Ferrari 52 +16.5 secs 5 4
9 14 Paul di Resta Force India-Mercedes 52 +17.9 secs 21 2
10 11 Nico Hulkenberg Sauber-Ferrari 52 +19.7 secs 14 1
11 16 Pastor Maldonado Williams-Renault 52 +21.1 secs 15
12 17 Valtteri Bottas Williams-Renault 52 +25.0 secs 16
13 5 Jenson Button McLaren-Mercedes 52 +25.9 secs 10
14 12 Esteban Gutierrez Sauber-Ferrari 52 +26.2 secs 17
15 20 Charles Pic Caterham-Renault 52 +31.6 secs 18
16 22 Jules Bianchi Marussia-Cosworth 52 +36.0 secs 19
17 23 Max Chilton Marussia-Cosworth 52 +67.6 secs 20
18 21 Giedo van der Garde Caterham-Renault 52 +67.7 secs 22
19 8 Romain Grosjean Lotus-Renault 51 +1 Lap 7
20 6 Sergio Perez McLaren-Mercedes 46 +6 Laps 13
Ret 1 Sebastian Vettel Red Bull Racing-Renault 41 +11 Laps 3
Ret 18 Jean-Eric Vergne STR-Ferrari 35 +17 Laps 12

fonte tempi: formula1.com


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

2 commenti

Prendi parte alla discussione
  1. Joblack
    #1 Joblack 30 giugno, 2013, 19:25

    Credo che con questo gran premio beffa la F1 abbia raggiuno il punto di non ritorno di credibilità e serietà di questa competizione sportiva (?).
    Non è possibile correre con la paura che scoppi una gomma. Chi può ripagare Hamilton e Massa che erano in ottima posizione?
    Infine 2 SC gestite come vogliono che come al solito favoriscono sempre i primi?
    Alonso aveva indivovinato l'ultimo cambio gomme poi rovinato dalla seconda SC.
    Vettel ha dominato come anche la RB con una rimonta di superiorità di Webber poi arrivato secondo. Quasi alla fine Vettel ha rotto il cambio lasciando la vettura in posizione pericolosa senza alcun motivo, quindi entrata SC senza un motivo valido, tanto per rimescolare nuovamente le carte di un GP falsato da gomme assurde.
    Dopo la sentenza falsa della FIA sul testgate quale autorità potrebbe imporre gomme sicure a tutti i team?
    Infine il capitolo Ferrari. A parte il problema gomme la squadra ha perso il bandolo della matassa dello sviluppo della F138. Ormai non ci capiscono + niente come bellamente ha confessato l'ing. Smedley della Ferrari nei microfoni di sky.
    Alonso in gara ci ha messo del suo ma il passo di gara rispetto alla RB di Vettel e la Merc di Rosberg era superiore di 1" e mezzo. Inoltre anche la Ferrari aveva un degrado di gomme superiore alla RB ed anche alla Mercedes.
    Non credo che si possa far bene nelle prossime 2 gare troppo ravvicinate.
    Secondi me il campionato è andato e solo una rivoluzione sulle gomme che non ci sarà potrebbe rimettere tutto in gioco.
    Se fossi in Pirelli lascerei la F1 perchè colpevolmente si è accettato di costruire gomme saponette x accontentare un ottantenne inglese ricco e viziato che ha trasformato la F1 in un circus da fenomeni da baraccone.
    Se le cose dovessero continuare così metterei un punto di stop alla mia passione x questo ex sport.

  2. Dariok
    #2 Dariok 30 giugno, 2013, 16:17

    quanto pesa il test Mercedes...

Solo gli utenti registrati possono commentare.