Rosberg: "Non sono arrabbiato con il team"

di 27 novembre 2014, 11:45
Rosberg: "Non sono arrabbiato con il team"

Nico Rosberg non è arrabbiato e non prova rancore verso la Mercedes, per com'è andata a finire la gara domenica scorsa. La sua Mercedes, nella gara di Abu Dhabi ha avuto grossi problemi con l'ERS, causandogli una mancanza di potenza che gli ha impedito di lottare per il mondiale contro Lewis Hamilton.

"Non sono arrabbiato con il team, perché dovrei esserlo? Non lo sono. Vinciamo assieme e perdiamo assieme" ha detto il tedesco. "Poi, la Mercedes ha costruito per me la miglior monoposto nella mia carriera in F1". Certo, la delusione era un sentimento inevitabile: "Quando la mia delusione è passata, ho ripreso a guardare avanti. Ho un piano, so nel dettaglio in quali gare devo migliorare".

A Rosberg spiace che non abbia potuto combattere fino all'ultimo giro, il suo unico rimpianto è quello di aver perso per un problema tecnico: "Mettiamola così: mi sarebbe piaciuto combattere fino all'ultimo giro. È questo quello che mi spiace non aver fatto. È la delusione più grande, perché volevo almeno correre a piena potenza fino all'ultima curva". "Combattere per un mondiale è un'esperienza incredibile - ho imparato molto e continuerò a imparare per il futuro".


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

1 commento

Prendi parte alla discussione
  1. Maria Sacher
    #1 Maria Sacher 27 novembre, 2014, 11:53

    Beato lui, io sarei incazzata nera al suo posto! Bah che vuoi farci meglio guardare avanti

Solo gli utenti registrati possono commentare.