Questione gomme: programmata una sessione straordinaria di test a Silverstone

di 01 luglio 2013, 21:40
Questione gomme: programmata una sessione straordinaria di test a Silverstone

A seguito delle cinque esplosioni di pneumatici avvenute nella gara di ieri, la FIA ha preso la decisione di sostituire i test per giovani piloti, in programma sul circuito di Silverstone tra il 17 e il 19 luglio, con una sessione di prove cui potranno partecipare i piloti titolari, per permettere alla Pirelli e alle squadre di raccogliere informazioni sulle gomme allo scopo di evitare che si ripeta quanto accaduto nel corso del Gran Premio di Gran Bretagna. Come già stabilito dal Tribunale Internazionale, a questi test non parteciperà la Mercedes GP.

Ecco il testo completo del comunicato FIA

Alla luce del gran numero di cedimenti di pneumatici nell'ultimo Gran Premio di Gran Bretagna, Jean Todt ha comunicato oggi che la FIA è determinata a cercare una soluzione al problema; per questo la FIA modificherà il format degli Young Driver Test, programmati a metà mese.

"La nostra priorità è garantire la sicurezza per tutti in Formula Uno, e noi crediamo che gli incidenti di Silverstone rappresentino un reale problema di sicurezza per i piloti" ha detto il presidente Todt. "Abbiamo quindi preso la decisione di modificare le modalità di svolgimento dei test per giovani piloti, per permettere alle squadre di utilizzare i piloti che ritengono più adatti per portare avanti il lavoro di sviluppo delle gomme, nel tentativo di risolvere i problemi cui abbiamo assistito al Gran Premio di Gran Bretagna. Credo che svolgere questo lavoro nel circuito in cui i problemi si sono manifestati sia la cosa migliore."

I test, programmati a Silverstone per il 17-19 luglio, permetteranno ora ai team di schierare piloti che abbiano partecipato a più di due eventi del Campionato del Mondo di Formula 1, a patto che sia chiaro che lo scopo per cui li faranno sarà testare le gomme per la Pirelli. Le prove potrebbero anche essere prorogate di un giorno.

Per permettere questo, la FIA ha oggi informato le squadre di Formula 1 che cercherà di far approvare immediatamente dal Consiglio Automibilistico Mondiale il cambiamento del comma (i) dell'articolo 22.4h* del Regolamento Sportivo del Campionato del Mondo di Formula 1 2013.

Si cercherà inoltre l'approvazione per cambiare l'articolo 12.6.3** del Regolamento Tecnico del Campionato del Mondo di Formula 1 2013, per permettere di modificare le specifiche delle gomme nel corso della stagione senza il consenso unanime di tutti i team.

Ciò permetterà alla FIA di prendere tutte le misure necessarie per garantire la sicurezza.

In deroga alle disposizione modificate come indicato sopra, la Mercedes AMG Petronas F1 Team ha accettato di non prendere parte a questi test, nell'interesse dello sport e nel rispetto della recente decisione del Tribunale Internazionale.

Nel frattempo, la FIA ha chiesto alla Pirelli la garanzia che i problemi di gomme non si ripeteranno durante il Gran Premio di Germania nè in quelli successivi.

* Il comma (i) dell'articolo 22.4h del Regolamento Sportivo stabilisce che: Non è consentito effettuare test in pista nel periodo che va da 10 giorni prima dell'inizio del campionato del mondo al 31 dicembre dello stesso anno, con le seguenti eccezioni: i) Una sessione di tre giorni di test per giovani piloti eseguita in una data e in un luogo approvati dalla FIA a seguito di una consultazione con tutti i team. Nessun pilota che abbia preso parte a più di due gare del Campionato del Mondo di Formula 1 può prendere parte a questi test, e tutti i piloti partecipanti devono essere in possesso della Licenza Internazionale di tipo A.

** L'articolo 12.6.3 del Regolamento Tecnico stabilisce che: Le specifiche delle gomme verranno stabilite dalla FIA entro il 1° settembre dell'anno precedente. Una volta determinate, queste non potranno essere cambiate nel corso della stagione se non con l'approvazione unanime di tutti i team partecipanti.


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

2 commenti

Prendi parte alla discussione
  1. Giovanni Berton
    #1 Giovanni Berton 2 luglio, 2013, 21:26

    "In deroga alle disposizione modificate come indicato sopra, la Mercedes AMG Petronas F1 Team ha accettato di non prendere parte a questi test, nell’interesse dello sport e nel rispetto della recente decisione del Tribunale Internazionale."

    Leggere tutto prima di commentare...

  2. Dariok
    #2 Dariok 1 luglio, 2013, 22:10

    e la Mercedes li farà?

Solo gli utenti registrati possono commentare.