Alessandro Secchi

SEVEN Quegli avvertimenti che si ricordano sempre dopo...

di 10 giugno 2016, 18:15
Quegli avvertimenti che si ricordano sempre dopo...

Inizio col botto nelle FP1 del Canada, con Felipe che va a sbattere in curva 1 esattamente dove due anni fa ha rischiato non poco con Perez. Altro giro, altro regalo, ed ecco l'unico motivo che tiene svegli in una sessione dall'inutilità televisiva palese.

Scopri poi che la causa del botto non è stato un errore di Felipe ma, guarda un po', il DRS, che non si è chiuso completamente e di fatto ha mandato il brasiliano a frenare senza carico al posteriore. Che bellezza, vero?

Credo di averlo ripetuto decine di volte che il DRS è una delle cose peggiori mai viste negli ultimi 15 anni, per antisportività e pericolosità, ma sappiamo benissimo che gli avvertimenti non vengono mai accettati fino a quando poi non si fa male qualcuno. Non è la prima volta che l'ala mobile si inceppa, e non sarà probabilmente l'ultima. Fino ad ora però è sempre andato tutto bene, e allora di che preoccuparsi?!

A quanto pare, la pericolosità di questa feccia sportiva non si vuole capire: e allora poi che non si facciano becero revisionismo storico o ammissione di colpa quando qualcuno si farà male.

Avanti così.


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.