Philippe Bianchi: troppo difficile guardare un GP, al momento

di 24 settembre 2015, 09:30
Philippe Bianchi: troppo difficile guardare un GP, al momento

Il padre di Jules Bianchi, in un'intervista a BBC Sport, ha dichiarato che ora è troppo difficile per lui guardare una gara di F1.

"Magari tra qualche mese, o tra qualche anno, riuscirò a rivedere un Gran Premio, non lo so, ma al momento è troppo difficile" ha dichiarato Philippe.

"È un momento difficile, perché è passato un anno dall'incidente di Jules, e questa settimana non è una buona settimana per la famiglia Bianchi. Jules manca molto alla sua famiglia, a tutti i suoi fan, ai suoi amici, è tutto molto difficile".

Il padre pensa che i nove mesi di coma siano stati solo un'agonia, e che tutto si fosse già compromesso nel momento dell'incidente: "I mesi passavano e Jules era sempre nello stesso stato, ogni giorno, e avevamo capito che non fosse possibile per lui tornare indietro, perché il danno era troppo importante. Credo che la sua testa e il suo cervello fossero già finiti, perché ha avuto troppi danni al cervello".

"Jules è con me ora, ma è comunque è difficile da affrontare, perché mi telefonava tutti i giorni e chiamava anche sua madre tutti i giorni... Ora è passato un anno da quando ho parlato l'ultima volta con Jules, e non possiamo più parlare con lui".

 


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.