Pagelle del Gp di Abu Dhabi 2012

di 05 novembre 2012, 08:54 1026 visualizzazioni
Pagelle del Gp di Abu Dhabi 2012

Pagelle fresche fresche del GP di Abu Dhabi, dove la Ferrari riesce a recuperare solo tre punti a Sebastian Vettel e tutto viene rimandato ad Austin.

Kimi Raikkonen: 9
Per come si è comportato in questa stagione, se la sarebbe meritata prima una vittoria. Ma meglio tardi che mai, questo successo è la ciliegina sulla torta di un anno di rientro ottimo per il finlandese. Sempre attento, concentrato, e sempre a modo suo. Un Campione.

Lewis Hamilton: 9.5
Fino al guasto che l'ha lasciato a piedi, questo è il voto che avrebbe meritato. Ma era destinato ad un 10 netto, perchè avrebbe sicuramente fatto l'en plein. Un Lewis così è un delitto vederlo ritirarsi per un guasto tecnico, e la signorilità con la quale torna a salutare nel box è un pregio assoluto. Sfortunatissimo, ma fortissimo a questo giro.

Fernando Alonso: 8
Partendo dal sesto posto fa il possibile per avanzare. Recupera di suo tre posizioni, quelle di Maldonado, Button, Webber. Una gliela regala il ritiro di Hamilton. Più di così non è proprio possibile fare e lui lo sa, ma forse non è stato abbastanza comunque. Doveva essere l'occasione per sferrare un colpo decisivo, è arrivato solo un round vinto ai punti.

Sebastian Vettel: 9,5
Probabilmente avrebbe firmato per un risultato del genere. Rimane fermo nelle libere 3 quasi tutta l'ora per problemi ai freni, viene rispedito in fondo al gruppo dopo le qualifiche per quantitativo insufficiente di benzina, parte in gara dalla pit senza provare l'auto. Rimonta, deve tornare ai box a cambiare l'ala davanti durante la prima Safety, riparte in fondo al gruppo e anche grazie alla seconda Safety recupera fino al terzo posto. Si voleva la prova definitiva di quanto vale in mezzo al gruppo. Ecco servito il piatto.

Jenson Button: 5.5
Niente a che vedere con l'ira di Lewis in questo weekend. Sembra guidare una vettura di un'altra squadra, mentre il compagno fa il bello e il cattivo tempo fino al ritiro per guasto. Non riesce ad avvicinarsi a Fernando quanto basta per superarlo, e alla fine perde anche la posizione dal rimontante Vettel. Niente da fare a questo giro.

Pastor Maldonado: 7.5
In prova ottiene, tra lo stupore generale, il terzo tempo. La Williams, però, non ha la consistenza in gara per reggere il confronto con le migliori, e nonostante tutto, con il coltello tra i denti (soprattutto con Webber), riesce a resistere quanto possibile e a portare a casa 10 punti importanti per la Williams.

Kamui Kobayashi 7
Non spettacolare come quella di Vettel, ma anche la rimontina di Kamui è degna di nota. Parte infatti dal 15° posto, e sfruttando un po' i disastri di fronte a lui risale la marea fino all'ottava posizione. Peccato per Perez, sarebbe stato un bell'arrivo a punti per entrambe le Sauber.

Felipe Massa: 5.5
Questa volta non è andato come si pensava. Lontanuccio dal caposquadra, invischiato in lotte nelle quali ci ha solo rimesso, non è parso mai a suo agio. Un passo indietro rispetto alle ultime gare, doveva aveva mostrato gli artigli. Senza il testacoda sarebbe andata molto meglio, ma oggi non è proprio una delle migliori giornate.

Bruno Senna: 7.5
Bravo anche lui a rimontare dal fondo, dopo esser stato buttato fuori in partenza da Hulkenberg. Si impegna in diversi sorpassi, viene aiutato come tutti dalla Safety car, ma alla fine l'ottavo posto è la giusta ricompensa per una bella rimonta

Paul Di Resta: 6
Fondamentalmente sfrutta le posizioni che gli si sono liberate davanti. Per tutto il weekend la Force India non pare essere nè carne nè pesce, al contrario di altre occasioni in cui sia lui che Hulkenberg hanno dato filo da torcere subito dietro alle tre grandi.

Daniel Ricciardo: 6.5
Come al solito, la Toro Rosso si rivela più consistente in gara che in qualifica, dove a volte mi chiedo come facciano a faticare ad entrare in Q2. Detto questo, Ricciardo in qualche modo riesce a recuperare 6 posizioni, e rispetto alle premesse delle qualifiche almeno guadagna un punticino, forse addirittura inatteso.

Michael Schumacher: 6
Fin dal venerdì la Mercedes rimedia distacchi disumani dalla concorrenza. Un guizzo di Rosberg salva la baracca al sabato, ma oggi tornano alla luce tutti i problemi noti. Senza una foratura nel finale potrebbe arrivare a punti, ma sappiamo che in questa ultima travagliata stagione la dea "sbendata" lo guarda con un occhio di riguardo.

Sergio Perez: 5
Ultimamente pare un po' troppo aggressivo. Già in Giappone aveva esagerato nel tentare di superare Hamilton. Oggi azzarda decisamente troppo nel triangolo con Grosjean e Webber. Deve calmarsi un pochino, perchè in Mclaren certe cose vengono hanno più risalto, mediaticamente parlando.

Mark Webber: 5
Periodo decisamente no. Anche stavolta, per l'ennesima volta, sbaglia clamorosamente la partenza. Da qui in poi è un mezzo calvario, che passa per la toccata con Maldonado, il sorpasso subìto da Alonso, il contatto finale con Grosjean che lo mette fuori gara. Niente a che vedere col compagno di squadra, oggi.

Jean Eric Vergne: 6
Vale lo stesso discorso fatto per Ricciardo. Male Malissimo in prova, benino, meglio, in gara. Dal 17° al 12° posto, la sufficienza forse è anche alta.

Nico Hulkenberg: 5
Anche per lui vale lo stesso discorso fatto per tutte le volte in cui Grosjean ha rovinato la gara a qualcuno alla prima curva. Ok tentare il sorpasso, ma quanto meno un minimo di attenzione. Per sua fortuna, Senna non riporta danni alla Williams, ma è costretto a ripartire dal fondo.

Nico Rosberg, Narain Karthikeyan: SV
Se la sono vista brutta entrambi. Nico per il volo e lo schianto nelle barriere, Narain per essersi visto il fondo piatto della Mercedes sopra la testa. Ringraziamo chi si è prodigato per anni per la Sicurezza di queste vetture. A volte non ci si pensa, ma incidenti come questo anni fa sarebbero stati devastanti.

Timo Glock, Vitaly Petrov, Pedro De La Rosa, Charles Pic: 6
Sei politico. Quello che si dà per fiducia a chi non viene inquadrato quasi mai, o solo quando c'è un doppiaggio in corso. Da notare Glock davanti a Petrov, e la HRT non troppo distante dalla Catheram.

Alle prossime Pagelle, quelle del dopo Austin.




45 commenti

Prendi parte alla discussione
  1. gio66
    #1 gio66 7 novembre, 2012, 10:53

    Io credo di no. Vettel si trova alle spalle di Webber al 25° giro, quando Kobayashi rientra x il pit stop. In quel giro avviene l'episodio con Massa; Vettel ha un distacco di circa 4 secondi da Webber. Il accodarsidistacco rimane pressoché invariato nei due giri successivi nonostante Vettel faccia segnare il giro più veloce (vedi tabella nell'articolo dedicato alla rimonta). A quel punto però Webber raggiunge Maldonado e Perez col venezuelano che è nettamente più lento e Vettel ne approfitta x accodarsi al compagno di squadra. Al giro successivo Maldonado rientra ai box lasciando pista libera e Webber, tallonato da Vettel, fa il record nel primo settore in 18.8; altro che atto cavalleresco! Dopodiché è rientrato x il pit stop come da strategia. Diciamo che se voleva agevolare Vettel ha scelto un modo un po' bizzarro.

  2. Der Rote Baron
    #2 Der Rote Baron 7 novembre, 2012, 00:11

    Personalmente a me la stagione di Alonso, ricorda per certi versi le stagioni in Benetton di Michael, quando lui faceva la differenza portando la vettura di Enstone dai margini della zona punti a lottare per la leadership. Con una differenza...Michael ha dato la legna a Brundle, Patrese, Herbert (Lehto e Verstappen non li conto per ovvi motivi), Nando al momento sta facendo la differenza su un Felipe Massa, che onestamente non ho ancora capito a che livello sia effettivamente dopo l'incidente (gente come Lehto, Wendlinger non sono mai tornati ai loro livelli precedenti l'incidente) e con il suo ruolo di valletto predestinato che dubito porti un pilota a metterci molto d'impegno. Io non credo che questa Ferrari sia così scadente come me la voglion far credere. La vorrei io per Michael, una carretta che con gomme usurate è la vettura più veloce in pista, non strapazza le gomme, ha un comportamento costante e omogeneo per tutto l'arco della gara, in uscita di curva ha una gran trazione (chiedere a Button per informazioni) ed in rettilineo marcia come un missile con o senza DRS. Non sarà a livello di efficenza areodinamica come una RBR, ma tanto schifo secondo me non fa e più che guidare sopra il livello della macchina (cosa che a mio parere reputo impossibile), forse sfrutta le qualità della vettura, come esattamente Michael sfruttava al meglio le qualità delle Benetton, all'apparenza vetture ostiche, ma che se portate al limite e nelle mani di chi riusciva a sfruttarla, esprimeva un livello di competitività quasi al livello delle allora dominatrici Williams.

    • freaklondon
      freaklondon 7 novembre, 2012, 09:32

      Fernando ha fatto a pezzi (come gli ex compagni) Massa che a detta proprio di Michael è stato il miglior pilota con cui abbia diviso il box.

  3. gio66
    #3 gio66 6 novembre, 2012, 14:59

    Per curiosità, quale sarebbe stato l'atto di cavalleria di Webber?

    • Der Rote Baron
      Der Rote Baron 7 novembre, 2012, 00:00

      😀 Forse si riferisce al fatto che Webber è stato richiamato ai box per dare strada Vettel e lui ha eseguito l'ordine... Forse l'unica cosa sensata di una gara disgraziata per Mark...ma di cavalleresco ci vedo poco, visto che non mi sembra si sia fatto da parte alla richiesta della squadra tramite team radio, ha eseguito solo l'ordine di rientrare ai box.

      • IceKimi
        IceKimi 7 novembre, 2012, 10:03

        Credo che Webber si sarebbe comunque fatto da parte, giustamente è una seconda guida. In Ferrari ma anche in altre scuderie sarebbe accaduto la stessa cosa

      • gio66
        gio66 7 novembre, 2012, 12:38

        Ciao Riccardo!

        PS Scusate, col cel non sono riuscito a postare nella risposta giusta. Copio/incollo

        Io credo di no. Vettel si trova alle spalle di Webber al 25° giro, quando Kobayashi rientra x il pit stop. In quel giro avviene l’episodio con Massa; Vettel ha un distacco di circa 4 secondi da Webber. Il accodarsidistacco rimane pressoché invariato nei due giri successivi nonostante Vettel faccia segnare il giro più veloce (vedi tabella nell’articolo dedicato alla rimonta). A quel punto però Webber raggiunge Maldonado e Perez col venezuelano che è nettamente più lento e Vettel ne approfitta x accodarsi al compagno di squadra. Al giro successivo Maldonado rientra ai box lasciando pista libera e Webber, tallonato da Vettel, fa il record nel primo settore in 18.8; altro che atto cavalleresco! Dopodiché è rientrato x il pit stop come da strategia. Diciamo che se voleva agevolare Vettel ha scelto un modo un po’ bizzarro.

  4. freaklondon
    #4 freaklondon 6 novembre, 2012, 14:14

    Non codivido il voto di Vettel maggiore di Alonso.
    E' stato capace di rompere 2 volte il musetto di cui la seconda addirittura in regime di safety car, ha usufruito del ritiro di Hamilton e dell'atto di cavalleria di Webber.
    E' un pilota che soffre il nervosismo quando qualsiasi cosa non gira nel verso giusto, non mi sembra abbia mai guidato 'sopra' le possibilità della macchina (come fa dall'inizio dell'anno Alonso tanto per capirci), è solo capace di sfruttarla al massimo quando è assolutamente perfetta (e di piloti così in F1 ce ne sono tanti).

  5. gio66
    #5 gio66 6 novembre, 2012, 12:55

    Io volevo solo sottolineare che trovo profondamente ingiusto ridurre la gara di Vettel a un colpo di culo come dice qualcuno.
    Per me il culo è un'altra cosa.

    • IceKimi
      IceKimi 6 novembre, 2012, 17:47

      Condivido in pieno, per me ieri Sebastian ha fatto una gran bella gara davvero, non privi di errori certo, ma comunque di gran livello. Ostinarsi a paragonarlo a Fernando non ha senso, due piloti diversi, due stili diversi ma ugualmente vincenti.

  6. mar
    #6 mar 6 novembre, 2012, 10:38

    Gio66 ma se hai scritto tu che da 23 sec il distacco è passato a 13 sec al 15°giro... cioè vettel è nelle retrovie, fa una sosta, cambia muso e guadagna circa 10 secondi dalla vetta? questo non è guadagno? il fatto che abbia rotto l'alettone anteriore è stata una fortuna perchè l'ha spinto al cambio al momento giusto rimettendo a nuovo la monoposto... Ci tengo a sottolineare che la sua rimonta è stata comunque spettacolare e bravo lui ad eseguirla ma, per cortesia, se si vuole analizzare la gara lo si faccia con un occhio critico.

    • Alessandro Secchi
      Alessandro Secchi Author 6 novembre, 2012, 11:49

      Guadagna 10 secondi dalla vetta, vero, ma si ritrova dietro tutti un'altra volta e li deve ripassare. Macchine lente, ok, ma anche gente come Grosjean, Di Resta e Senna e comunque perdi tempo..

    • gio66
      gio66 6 novembre, 2012, 12:54

      Vabbè Mar, se cominciamo con i "se" e i "ma", diciamo anche che se mettevano un bicchiere di benzina in più la gara era un'altra; che se Hamilton non rompeva avrebbe vinto lui, ecc.

  7. Luke36
    #7 Luke36 6 novembre, 2012, 08:20

    Dalla poltrona appare sempre tutto "facile" ma partire ultimo e arrivare terzo non è mai per caso. Certo, la SC ha agevolato in parte il compito, ma il discorso vale per tutti i piloti in gara. Ma Vettel ha spinto e tanto per arrivare li.! Aveva molto da perdere e ha comunque limitato i danni al minimo. Anche così si vincono i mondiali

  8. AlessioA
    #8 AlessioA 6 novembre, 2012, 00:12

    Concordo più o meno su tutto. Su Massa, io penso sia dovuta la sua defaillance anche alla pista che non mi sembra piacergli molto. Se non erro, non ha mai fatto belle prestazioni qui, mentre in altre piste di altro tipo è andato generalmente meglio. Su Michael, ci sarebbe da dire "bevici su". Con Kimi, magari.

  9. luciano
    #9 luciano 6 novembre, 2012, 00:04

    Karthikeyan lo ha fatto apposta a frenare... cosi poteva dare un occhiata al fondo piatto ed al diffusore della mercedes!!!

  10. stefff
    #10 stefff 6 novembre, 2012, 00:04

    Se per caso a qualcuno interessa la gara ha fatto un ascolto pari a 8.857.000 telespettatori, per uno share del 42,46% (addirittura più del Gp d'Italia che aveva fatto 8.707.000 anche se in quel caso lo share era stato del 51,85); le qualifiche 3.099.000 17,52% (davidemaggio.it)

  11. JoeBlack
    #11 JoeBlack 5 novembre, 2012, 20:23

    Se penso a Willy il Coyote.... eeehhhmmmm Shummy alla Sfiga di quest'anno, mi viene da piangere!
    E se penso che l'anno prossimo non ci sarà più mi dispero amaramente!!!

    Vi prego guardate questa foto:

    https://www.facebook.com/photo.php?fbid=221999277931381&set=a.221990831265559.54826.211223149008994&type=3&theater

    E' stupenda!

  12. IceKimi
    #12 IceKimi 5 novembre, 2012, 20:22

    Buonasera a tutti!

    Concordo pienamente con le pagelle, sarei stato un pò più severo con Button , è vero che nel finale ha duellato prima con Alonso e poi con Vettel, ma aveva una Mclaren anche lui e visto quello che stava mettendo su il suo compagno mi sarei aspettato molto di più da lui.

  13. nemo981
    #13 nemo981 5 novembre, 2012, 20:13

    Ma quanta bella gente qua, ben ritrovato gio66! E manco a dirlo, sottoscrivo la tua analisi, checchè ne dicano (non bisogna prendersela solo con i tifosi accecati, certe minchiate le dicono perfino domenicali e alonso - "gli è andato tutto bene in gara" cit) vettel ha poco da ringraziare le SC: l'errore ha vanificato la prima, la seconda gli avrà regalato uno posizione al massimo. Ovviamente chi si spertica per le SC di ieri (compreso lo staff ferrari) dimentica quelle di valencia, ben meno motivate (dopotutto ieri c'erano macchine sfasciate e molti detriti in pista, a valencia...un po' meno).

    Chiudo con i complimenti a sechi per il lavoro che fa con questi siti (oè, non è mica robetta avere uno come dindo capello a commentare i gp!).

    Saluti.

  14. JoeBlack
    #14 JoeBlack 5 novembre, 2012, 19:26

    Giò è stato un Capolavoro di Vettel!
    Ma come Senna e Di Resta che sono risaliti dall'oblio, bisogna dar a Caesar quello che è di Caesar!!!!

    Se guardi cmq la ottima prestazione di
    Senna e Di Resta
    e la metti a confronto con i tempi su giro di Vettel (Presi anche quelli di Alonso e Kimi)
    ... diciamo che la dea bendata il suo pizzico di lavoro lo ha fatto!
    Certo leggendo i tempi bisogna depurarli dei giri persi con Grosjean e per i sorpassi... ma ti assicuro che balza all'occhio che con quei tempi sul giro, senza le due SC, non sarebbe arrivato lì.

    • gio66
      gio66 5 novembre, 2012, 19:37

      Non sono d'accordo Joe.

      I dati dimostrano che con la prima SC non ha guadagnato alcunchè (per errore suo, sia chiaro).
      La seconda gli ha certamente agevolato il compito, avvicinandolo a Button ma, male che andasse, sarebbe arrivato 4°.
      E non sarebbe certamente stato un risultato deprecabile.

      • JoeBlack
        JoeBlack 5 novembre, 2012, 20:18

        Forse 5°
        Cmq calcola che senza la SC 2 guardando proprio i tempi doveva fare almeno altri 3 sorpassi, se non 4.
        Forse 5 o 6.
        Ed i punti mondiali sarebbero meno di 10 di differenza.
        Cmq ha fatto un capolavoro, dimostrando a tutti, che la storia di esser in mezzo al gruppo o non in mezzo al gruppo è roba di quando era giovane.
        Scrivo così perchè secondo me quest'anno è maturato molto rispetto ai due campionati che lo hanno laureato campione.

      • gio66
        gio66 5 novembre, 2012, 22:44

        No Joe, stai prendendo un abbaglio. Quando Vettel è ripartito dal pit-stop, PRIMA DELLA SC, era già 4°, a 14" da Button e con un vantaggio di 3.5" sulla muta ringhiosa di Di Resta, Grosjean, Perez, Webber e Maldonado. Lui aveva pista libera e gomme soft fresche, gli altri erano ingarellati tra loro e si ostacolavano a vicenda. Probabilmente avrebbe faticato parecchio a prendere Button, ma certamente non avrebbe perso il 4° posto.

      • mar
        mar 6 novembre, 2012, 00:22

        scusami ma qua ti sbagli e di tanto...la prima SC ha favorito vettel perchè se il cambio muso lo faceva senza regime di safety perdeva ben più di qualche posizione. quando la gara è ripartita era ultimo certo ma li aveva tutti davanti e recuperare le posizioni su hrt, marussia e compagnia bella non mi sembra un impresa. la seconda safety car ha annullato il ritardo dai primi.... vettel ha fatto una gran gara ma da qui a dire che non è stato favorito dalle circostanze di gara ne passa.....gio66 fai analisi accurate ma troppo da tifoso.

      • gio66
        gio66 6 novembre, 2012, 00:35

        Ciao Mar, vorrei solo ricordarti che Vettel ha rotto il muso proprio perché c'era la SC, quindi la tua supposizione manca di fondamento.
        E se avremo modo di continuare a frequentarci capirai che non sono affatto tifoso di Vettel. Anzi, i tedeschi mi stanno ben poco simpatici come ti può facilmente confermare Alessandro.
        Ciao!

  15. gio66
    #15 gio66 5 novembre, 2012, 18:49

    Scusate se mi permetto, ma non credo sia giusto parlare di fortuna per la gara di ieri di Vettel.

    Credo che sia stato un capolavoro sia da parte del team che del pilota.

    Il team ha giustamente optato per la partenza dalla corsia box, scelta che gli ha consentito di modificare l’assetto della monoposto, renderla molto più veloce sul dritto e quindi sfruttare al massimo il DRS, come dimostra la differenza di velocità alla speed trap tra sabato e domenica.
    http://www.fia.com/en-GB/mediacentre/f1_media/Pages/event-information.aspx

    Il pilota, a parte la distrazione dietro SC, ha fatto tutto quello che gli ha chiesto il team per sfruttare al 100% la situazione.

    Al 1° giro il mucchio alla prima curva ha eliminato Hulk e costretto Di Resta, Gros e Nico ai box, per cui Vettel si è ritrovato in P20.
    Sempre nel corso del 1° giro supera De La Rosa: P19.
    Al 2° giro supera Karthikeyan: P18.
    Al 3° giro supera Senna e Pic: P16.
    Al 4° giro supera Petrov e Glock: P14.
    Al 7° giro supera Kovalainen: P13.
    Al 9° giro entra la SC. In questo momento ha un distacco di 23.7” da Hamilton (P1) e 13.7 da Button (P6).
    Al 10° giro Vergne si ferma ai box per cambiare le gomme: P12.
    Al 13° giro si ferma ai box per cambiare l’ala anteriore danneggiata per una sua “dormita” clamorosa e monta gomme soft. Riparte in P21 (ultimo), quindi deve ricominciare tutto daccapo.
    Al 15° giro riparte la gara. Ha un distacco di 12.9” da Hamilton e di 9.4” da Button. Supera subito Di Resta e De La Rosa: P19.
    Al 16° giro supera Pic: P18. Supera anche Grosjean ma in modo irregolare.
    Al 17° giro restituisce la posizione a Grosjean e poi lo risupera: P17.
    Al 18° giro supera Petrov e Glock: P15.
    Al 20° giro supera Vergne e Kovalainen. Si ritira Hamilton: P12.
    Al 21° giro supera Senna: P11.
    Al 24° giro supera Ricciardo: P10.
    Al 25° giro supera Schumacher: P9.
    Al 26° giro Kobayashi si ferma per cambiare le gomme e Massa va in testacoda: P7.
    Al 28° giro Alonso si ferma per cambiare le gomme: P6.
    Al 29° giro Button e Maldonado si fermano per cambiare le gomme: P4.
    Al 30° giro Webber e Perez si fermano per cambiare le gomme: P2. Ha un distacco di 23.2” da Kimi (P1) e pista libera davanti a sè. Ha un vantaggio di 13.6” su Grosjean (P9)
    Al 32° giro Kimi cambia le gomme e riparte con 1.5” di vantaggio su Vettel.
    Al 37° giro Vettel si ferma per cambiare le gomme. In questo momento ha una distacco di 4.8” da Kimi e un vantaggio di 4.2” su Alonso.
    Soprattutto ha accumulato 22.7” su Grosjean (9.1” in 7 giri) che gli permettono di uscire dai box in quarta posizione a 24.2” da Kimi, 14.” Da Button e 3.1” su Grosjean.
    Al 38° giro entra la SC e il gruppo si ricompatta.
    La gara riparte al 43° giro. Vettel è l’unico tra i primi 7 a montare gomme soft (otretutto freschissime).
    Al 52° giro supera Button: P3.

  16. stefff
    #16 stefff 5 novembre, 2012, 17:19

    Posso?

    Kovalainen 7 - Tra Caterham, Marussia e Hrt è quello che resiste di più ai sorpassi degli altri team, quello più combattivo, e anche quello più veloce

    Glock 7 - Dopo una brutta qualifica si rifà in partenza e supera sia Pic che Petrov, poi tiene il passo delle Caterham e nel finale stacca anche Petrov

    Petrov 5 - Gara completamente incolore, in qualifica si fa superare da Pic, in gara da Glock

    De La Rosa 6 - Nel finale tiene abbastanza il ritmo dei piloti subito davanti a lui; per il resto la gara è in solitaria, senza errori nè sbavature

    Pic 5,5 - Dopo la buona prestazione in qualifica si perde in un bicchiere d'acqua senza avere il passo degli altri. Il ritiro mette fine ad una gara al di sotto delle sue aspettative

  17. stefff
    #17 stefff 5 novembre, 2012, 17:12

    Qualche critica:
    - In che ordine sono messi i piloti?
    - Kovalainen dov'è?
    - Abbiamo lasciato il sei di stima per passare al sei politico?? Cambia la forma ma non la sostanza
    - L'incidente alla partenza di Hulkenberg:si vede Hulkenberg in mezzo a Di Resta e Perez, poi Di Resta sbanda leggermente verso il compagno di squadra forse già dopo un primo contatto; a questo punto Hulkenberg frena, Perez passa rompendogli la sospensione destra; ora Hulkenberg può solo uscire di pista, non può più continuare e Senna non riesce a evitarlo. Non sto dando la colpa a Di Resta o a Perez, e nemmeno a Senna, ma dire che è colpa di Hulkenberg...
    - Button la sufficienza l'avrebbe meritata, senza la seconda Safety car avrebbe superato Alonso

    Qualche lode:
    - Giusti a grandi linee tutti i voti, in particolare quelli a Alonso, Vettel, Di Resta, Ricciardo e Schumacher
    - Correttissimo il voto a Hamilton

  18. giobba
    #18 giobba 5 novembre, 2012, 15:31

    manca anche grosjean in realtà..o sbaglio?

  19. GiuseppeRuff92
    #19 GiuseppeRuff92 5 novembre, 2012, 15:27

    vedi che manca il Kova (6 ovviamente)

  20. gio66
    #20 gio66 5 novembre, 2012, 14:56

    Hai ragione Giobba. Stasera metto qualche dato.

  21. Yoong
    #21 Yoong 5 novembre, 2012, 11:34

    direi che condivido, a parte qualche mezzo punticino qui e là, in particolare Maldonado meritava qualcosa di più sia per la qualifica che per i problemi al kers che gli hanno condizionato la gara.

    • JoeBlack
      JoeBlack 5 novembre, 2012, 19:28

      Più che condizionato ... gli ha rovinato la gara... se guardi la differenza dei tempi con o senza Kers ci sono dai 2 ai 4 decimi a giro... non poco!

  22. Camy
    #22 Camy 5 novembre, 2012, 11:34

    No comment, anche quando gli fanno i complimenti non riescono a fare a meno delle frecciatine...

  23. rossodavide
    #23 rossodavide 5 novembre, 2012, 10:59

    mi sembra corretto segnalarti la pagella su Raikkonen di Sportmediaset!

    Raikkonen: gran partenza, gara precisa precisa, prima vittoria dopo più di tre anni, si ferma e dice "Cosa provo? Non molto in realtà". O gli dai due schiaffoni o gli dai 9. Diamogli 9, va. Per ieri e in generale per un rientro che è strepitoso da un lato, imperfetto - voto 9 appunto - dall'altro. Perché il fantomatico successo numero 1 della Lotus arriva ora, tardissimo, mentre per dire con Kubica dentro sarebbe arrivato alla gara 2.

  24. Maria
    #24 Maria 5 novembre, 2012, 10:51

    9,5 a Vettel é poco, troppo poco!!!
    Mi é piaciuta più la sua gara di ieri di quelle in cui parte primo, arriva primo e fa il giro più veloce.
    Si vabbé ha una Red Bull (che é la stessa che guida anche Webber, ma quella di Vettel si chiama "missile sotto al c..o"), si vabbé Vergne si é quasi buttato fuori pista per farlo passare e Ricciardo no, ma Grosjean l'ha passato 2 volte e ieri la Lotus era una delle migliori macchine in pista. Per non parlare della cattiveria del sorpasso su Button.
    Insomma, se ad Alonso qualunque cosa faccia gli si da' un bel voto perché poveretto la Ferrari non va, stavolta il 10 e lode lo diamo anche a Vettel!
    Si nota che son di parte? Forse sì ma chissenefrega, lo sono anche certi giornalisti c.d. "sportivi".

  25. dookie
    #25 dookie 5 novembre, 2012, 09:42

    Ciao,
    non condivido 9,5 di Vettel, le safety car gli hanno azzerato quasi "30 sec di ritardo e soprattutto ha evitato decine di sorpassi "a rischio". Però...alla fine un 8,5 è sempre un gran voto x una grande gara (con un grande cu*o 😀 )

    • giobba
      giobba 5 novembre, 2012, 14:07

      ma perchè tutti trascurano il fatto che la seconda safety car di certo lo ha favorito, ma la prima lo ha senz'altro danneggiato?

  26. giobba
    #26 giobba 5 novembre, 2012, 09:36

    SEBASTIAN VETTEL DRIVING SCHOOL

  27. Osrevinu
    #27 Osrevinu 5 novembre, 2012, 09:18

    In sostanza condivido i voti ma a Massa avrei dato un quattro e sarebbe stato pure troppo. Ottenuto il rinnovo è tornato a vegetare. Sarebbe più utile avere in squadra un meccanico con la diarrea che lui a guidare una delle macchine.

Solo gli utenti registrati possono commentare.