Seven

IL BLOG DI ALESSANDRO SECCHI

Alessandro Secchi

Classe 1983. Ragioniere sulla carta, informatico per lavoro, blogger per passione. Curioso di talmente tante cose fin da piccolo da non sapere ancora cosa fare da grande. Intanto il tempo passa...
Autore de "Il mio Michael", il mio libro su Schumi ma, soprattutto, il mio personale modo di dirgli "Grazie" per 20 anni di emozioni su pista. #KeepFightingMichael, sempre!

twitter http://twitter.com/alex_secchi
facebook https://www.facebook.com/alessandro.secchi.p300

Eduardo e Mick, testimoni del tempo che passa Barrichello e Schumi Junior, a pochi giorni di distanza, fanno emozionare a modo loro

Le generazioni passano per tutti, piloti compresi. Quando gli anni trascorrono succede che il loro cognome passa di mano agli eredi, e ti trovi di fronte ai piccoli che crescono all'ombra e nel nome di papà fino a quando non

604 visualizzazioni Continua

L'anno di Andrea Meravizioso Indipendentemente da come andrà, questa sarà ricordata come la sua stagione migliore

L'intelligenza che vince sull'istinto è tutta nell'ultima curva del Gran Premio d'Austria della MotoGP. È impossibile passare da lì, ma Marquez come spesso capita non lo sa (non per spregio, ma per fargli un complimento) e prova ad infilare Andrea

496 visualizzazioni Continua

Che la Mercedes non creda più in Hamilton? Tenere in lizza due piloti con un nemico in testa al campionato è strano, se si pensa di avere un Campione in casa

A me il dubbio un po' è venuto, vedendo Hamilton lasciare la terza posizione a Bottas all'ultima curva della gara ungherese.  Mercedes, per voce di Wolff, ci racconta che il suo team spirit è improntato alla correttezza e alla lealtà: prima di

1552 visualizzazioni Continua

La dura vita di Kimi Raikkonen Odiato, amato, odiato, amato ancora. Che fatica...

Ieri si è consumato l'ennesimo atto di un rapporto di odio amore che vede protagonisti Kimi Raikkonen ed i tifosi della Ferrari, che non necessariamente sono anche i suoi. La gara di Budapest ci ha consegnato un Raikkonen in formissima,

1608 visualizzazioni Continua

Se la vera Pole è di Paul... Pronto a commentare per Sky UK, Di Resta finisce in macchina al posto di Massa e compie una mezza impresa

C'è che ti chiami Paul Di Resta e dal GP del Brasile 2013 non ti siedi dentro una F1 in un evento ufficiale. Si tratta praticamente di due ere fa. Non c'erano ancora le monoposto ibride e non erano larghe

1518 visualizzazioni Continua

Kubica, Palmer, Giovi. Storie di tifo incrociato, pro e contro Tre situazioni non gestite al meglio dalla stampa, almeno per me

Robert Kubica, Jolyon Palmer, Antonio Giovinazzi. I primi due strettamente collegati dai fatti recenti. Antonio condivide con loro una pressione mediatica pesante che può portare anche allo sbaglio. Succede che oggi Palmer commette due errori ed è costretto ad abbandonare

405 visualizzazioni Continua

Si può sopravvivere ad Halo? L'introduzione del sistema di protezione indigna per diversi motivi. Abituarsi sarà difficile

Anche alla luce di quanto comunicato sabato dalla FIA, Halo a quanto pare sarà il sistema in uso a partire dal 2018 per proteggere la testa dei piloti. Il Consiglio Mondiale, ostacolo ultimo alla sua introduzione, dovrebbe lasciare passare il tutto

925 visualizzazioni Continua

Ferrari, allarmismo ingiustificato: non conta solo l'ultima gara Il dopo Silverstone è colmo di suicidi di massa. Keep calm, ragazzi

C'è una consuetudine tutta Social di considerare l'ultima gara come la cartina di tornasole di un'intera stagione. È il risultato dei commenti live, a caldo, che esasperano le emozioni ed il dibattito. La Ferrari del post Silverstone viene dipinta come

920 visualizzazioni Continua

Quindi Bottas è il nuovo Rosberg? Dopo nove gare e con un ritiro Valtteri è a 15 punti da Lewis. Nuova battaglia in vista?

Dopo il Gran Premio del Bahrain, nel quale aveva lasciato strada due volte al caposquadra, avevo scritto di Bottas che il rinnovo passava anche dal fatto di doversi piegare alle logiche di squadra. In quel frangente e fino a quel

1032 visualizzazioni Continua

Bravo Billy, ce l'hai fatta A neanche tre mesi dal tremendo incidente di Donington, Monger è tornato in auto. Con una tuta.

La 24 ore di Le Mans: è questo l'obiettivo di Billy Monger. Detta così sembra enorme, impossibile, pazzesca. Eppure non lo è per niente. Perché Billy ce l'ha già fatta. Ieri, dopo neanche tre mesi dalla tragedia in F4 a

804 visualizzazioni Continua

Le scuse politiche, le finte inchieste, la confusione sulla sicurezza Della storia Vettel-Hamilton-Baku resta un po' di amaro in bocca

Una settimana trascorsa con la data del 3 luglio, oggi (a proposito, auguri Sebastian), indicata a calendario come giorno nel quale la FIA avrebbe potuto decidere se riaprire il caso Vettel e rimandarlo a giudizio ulteriore dopo quanto successo a

874 visualizzazioni Continua

L'inquisizione Vetteliana: vogliamo la Formula 1 o le messe in chiesa? Giusto condannare un gesto sbagliato, ma fermiamoci qui. Gli errori fanno parte del gioco e della storia della F1

Ora, io capisco che il tiro al piccione sia lo sport più praticato quando c'è da dare addosso a qualcuno, però credo che ad un certo punto si rischi di passare il limite. Succede che Sebastian Vettel, probabilmente, non ha

2679 visualizzazioni Continua

Verginelle e vendicatori Non abbiamo ancora capito una cosa basilare: i piloti sono tutti figli di buona donna

Ma davvero pensavate che due piloti di Formula 1 possano rispettarsi tra di loro, soprattutto se si giocano il titolo mondiale? Io non so da dove arrivi questa ondata di buonismo che per settimane o addirittura mesi ha dipinto Vettel

2834 visualizzazioni Continua

Charles, la dedica più dolce Quando il momento più difficile si trasforma in forza: Leclerc domina qualifiche e Gara 1 F2 a Baku in onore del papà

Nessuno può quantificare, fisicamente e mentalmente, la perdita di un genitore come chi l'ha vissuta in prima persona. Se sei un pilota e la tua passione, che in certi casi diventa un mestiere in quanto obbligo, ti porta a correre

719 visualizzazioni Continua

Valencia, sei anni dopo: Robert is back... Bentornato! 115 giri al ritorno al volante di una Renault F1. Il cerchio si è chiuso

Si può proprio dire che questa è la storia del cerchio che si chiude. Valencia, come allora. Una Lotus, Renault o quel che è, come allora.  Oltre sei anni dopo il suo ultimo test da pilota titolare Robert Kubica è tornato al

1162 visualizzazioni Continua