Nonostante le proteste in Bahrain sono ottimisti per la gara

di 04 aprile 2013, 12:00
Nonostante le proteste in Bahrain sono ottimisti per la gara

Nonostante i disordini all' interno del paese, gli organizzatori del Gp del Bahrain sperano in una buona affluenza di pubblico. Il popolo chiede riforme politiche e sociali, e in questi giorni nella città di Malkiya come nella capitale Manama sono riprese le proteste che nel 2011 fecero cancellare il Gp.

Anche se i fan della F1 sanno che la tensione nel paese potrebbe creare problemi, gli organizzatori sostengono che la vendita dei biglietti per la gara è ottima. Però i posti " liberi" in tribuna sono ancora parecchi e gli hotel hanno abbassato i costi per convincere i tifosi ad andare a vedere il Gp. Secondo il Gulf Daily News gli Hotel a 5 stelle hanno dimezzato i prezzi del 50% e hanno migliorato le strutture per accogliere i tifosi e il personale della F1.

Gli stessi organizzatori si dicono ottimisti: " rispetto al 2012 siamo più organizzati, e speriamo di accogliere tanta gente per questo evento. La F1 è troppo importante per questo paese perchè il turismo è calato molto causa i  disordini che ci sono stati e che purtroppo ci sono ancora". Con la gara alle porte si spera che tutto si possa calmare e si ritorni a parlare solo di F1.


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.