Alessandro Secchi

SEVEN Se Nico regala il gioco del 15 a tutta la F1

Dopo anni di immobilismo invernale, questa volta c'è da ridere... di 16 dicembre 2016, 14:00
Se Nico regala il gioco del 15 a tutta la F1

La rinuncia al trono del bel Nico, che sta festeggiando Natale, 2017 ed Epifania già da due settimane, ha regalato al mondo della F1 e a tutto ciò ad essa collegata un bel giochino dal sapore antico.

Babbo Natale Nico ha infatti portato in dono a tutti quanti una bella tabella con il gioco del 15: rompicapo di vecchia data che, ad oggi, potrebbe far inorridire i duepuntozeriani che vivono di pane e Candy Crash.

Il gioco del 15 è proprio ciò a cui somiglia incredibilmente il mercato 2017, che sembrava praticamente chiuso fino a quattro giorni dopo il termine del mondiale e che si è riaperto quando, a saltare, è stato il tassello che nessuno si aspettava più fragile sulla tabella. L'ipotetico tassello numero 16 (che, in questo caso, unisce l'1 del Campione al 6 di Nico)è così venuto a mancare: dallo stupore tutti gli altri sono saltati di gioia ricadendo, sulla tabella, sparpagliati e non più in ordine. Ed ora c'è da giocare.

Il vuoto sulla Mercedes orfana del campione potrebbe creare una girandola di piloti in base a ciò che si deciderà a Brackley: Ovviamente, la scelta Wehrlein sarebbe la più logica, ma la rinuncia del team ad annunciare in fretta il sostituto di Nico depone a sfavore delle possibilità del giovane dello Junior Team e della credibilità dello Junior Team stesso.

L'opzione Bottas sarebbe quella che andrebbe a muovere tutto il tassellame, ma creerebbe problemi alla Williams: si vocifera che il team inglese vorrebbe parlare con Massa per capire se ci sarebbero spiragli per trattenerlo ancora un anno. Ipotesi decisamente bizzarra. Considerato che anche la Sauber ha comunicato di non voler annunciare i piloti fino a gennaio viene in mente che, nel caso di Valtteri in Mercedes, Nasr potrebbe traslare in Williams (di cui è già stato terzo pilota, ok, ma con quali fondi?) al fianco di Stroll, con Wehrlein parcheggiato in Sauber. Addirittura si è paventata un'ipotesi sul ritorno del mitico Pastor (Maldonado) per rilevare il sedile del finlandese. Ma nel gioco del 15 non è ammesso inserire tasselli dall'esterno. In Williams, in ogni caso, vorrebbero trattenere Bottas per avere, a fianco del debuttante canadese, un pilota con qualche anno di esperienza. E quindi?! Quindi, tra i nomi che sono ruotati come avvoltoi attorno al sedile ormai ex numero 6, si potrebbe verificare la nomina di un insospettabile.

Ma Alonso si è chiamato fuori, Sainz è stato blindato da Red Bull, Massa direi che ormai è avvinghiato a FelipinhoSenza dimenticare Hamilton che dice di fregarsene di chi gli viene messo a fianco ma, allo stesso tempo, che due galli nel pollaio non fanno bene al team. Della serie "Trovatemi un altro Kovalainen". Chi rimane all'appello? Button, che si è sì ritirato, non fa più parte della tabella "ma-se-salta-fuori-l'occasione-vuoi-vedere-che". Con Hamilton, poi, ha già corso. Se, però, Jenson tiene fede alle volontà, l'unica opzione pubblicamente valida pare quella di Bottas, con conseguente girandola di tasselli sulla tabella. Altrimenti, nel caso di Pascal, non vedo il senso di aspettare gennaio ad annunciarlo. Ci tocca quindi attendere oltre le feste che l'ordinamento della tabella sia completo. Dall'annuncio Mercedes seguiranno in scala anche quelli dei team indirettamente coinvolti, e chissà che non ci possano essere sorprese ulteriori all'orizzonte, oltre al nome del nuovo alfiere d'argento.

In chiusura mi viene da dire una cosa: con tutti gli anni in cui Hulkenberg poteva strappare un contratto ad una casa ufficiale (la Renault), ha scelto proprio quello in cui si è liberato il sedile Mercedes. Ecco, lui secondo me sarebbe stato fantastico vederlo a fianco di Lewis. La sfiga ci vede benissimo eh.


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.