Alessandro Secchi

SEVEN Nel frattempo, ode a Jenson Button

di 03 luglio 2016, 19:10
Nel frattempo, ode a Jenson Button

Il frattempo è l'attesa della decisione dei commissari di gara su quello che è successo in casa Mercedes. L'ode, invece, va tutta a Jenson Button, eroe odierno senza se e senza ma.

Anzi, a dirla tutta lo definirei direttamente eroe del weekend: perché tra qualifica e gara, ricordo a bordo di una Mclaren, è arrivata la migliore risposta possibile a chi ha ancora dei dubbi non solo sulle sue qualità, ma sulla sua carriera.

Un sesto posto che vale platino, con una vettura che vale bronzo, in una giornata purtroppo offuscata da quello che è successo per le prime posizioni e, anche, alla Ferrari di Sebastian Vettel.

Non capisco perché Jenson sia stato, in carriera, sottovalutato in questo modo, eppure ha avuto modo di dimostrare in più e più occasioni (soprattutto nei primi anni in Mclaren) di valere tanto quanto nomi più quotati senza, però, aver riscosso i dovuti meriti.

Attualmente è ancora il pilota che sa meglio interpretare condizioni miste sul tracciato, come successo ieri in qualifica. Oggi, sinceramente, non so come sia potuto succedere, ma vedere la Mclaren lottare con Williams e Red Bull è stato semplicemente fantastico, quasi una novità visti gli ultimi tempi.

Ok l'arrembanza dei giovani, ma come possiamo privarci di vecchietti così, quando sfornano prestazioni così in condizioni così?

Chissà che per Jenson, questa gara, non sia spunto per restare un altro anno ancora. Se lo meriterebbe eccome.


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.