MXGP Vittoria "mondiale" per Cairoli a Loket

Tony vince e allunga in classifica, nel National torna al successo Musquin di 23 luglio 2017, 19:31
MXGP | Vittoria "mondiale" per Cairoli a Loket

83° vittoria, un vantaggio di 92 punti su Desalle a dodici manche dal termine del campionato MXGP 2017. Sono questi i numeri di Antonio Cairoli dopo la vittoria odierna nel GP di Loket in Repubblica Ceca. Il pilota italiano, dopo un terzo posto nella prima manche dietro a Gajser e Desalle, ha dominato quella decisiva per la classifica finale precedendo il belga della Kawasaki e l'olandese Jeffrey Herlings.

Cairoli ancora una volta ha dimostrato di essere un gradino sopra ai propri avversari, prendendosi una vittoria che gli permette di allungare in classifica mondiale. Ottimo secondo posto per Desalle, con la sua "verdona" gommata Dunlop a suo agio tra i canali e il terreno duro del circuito di Loket.

Torna sul podio il campione del mondo in carica Tim Gajser, vincitore della prima frazione e quarto nella seconda dopo un duello particolarmente "duro" con Herlings. Lo sloveno sembra aver tratto giovamento dalle tre settimane di stop prima della gara ceca. Non molto positivo il week-end di Herlings, non particolarmente veloce nella prima manche ma piuttosto competitivo nella seconda. Ora l'olandese in classifica è staccato da Cairoli di 105 punti. Nel mondiale costruttori la KTM è in testa con 559 punti davanti alla Husqvarna con 462 punti. Prossimo appuntamento il 6 agosto sulla sabbia di Lommel in Belgio.

Nel National USA che si è corso ieri sulla pista di Millville a Spring Creek, grande ritorno al successo di Marvin Musquin, vincitore di entrambe le manche davanti ad un ottimo Dean Wilson e al leader del campionato Eli Tomac. Il #3 della Kawasaki è stato sfortunato protagonista di una caduta nella seconda manche, particolarmente dura ma fortunatamente senza conseguenze, tanto da riuscire comunque a concludere al quinto posto.

in campionato Tomac ha un vantaggio di 20 punti sul "privato" KTM, Blake Baggett, quarto assoluto in gara. Proprio da KTM è arrivato in questo fine settimana un altro ritiro illustre dalle competizioni, quello di Trey Canard, andato ad aggiungersi a Ryan Dungey che ha appeso il casco al chiodo al termine del Supercross. Prossimo appuntamento con l'outdoor USA a Washougal, settimana prossima.

Immagine copertina: mxgp.com


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.