MOTOGP Márquez al comando (con caduta) nei test di Valencia

di 10 novembre 2015, 17:30
MotoGP | Márquez al comando (con caduta) nei test di Valencia

La prima giornata di avvicinamento al mondiale 2016, a Valencia, si è chiusa con il miglior tempo stabilito da Marc Márquez. Il quattro volte iridato ha chiuso le sei ore di test con il crono di 1:31.551, ad un paio di decimi dal record in gara segnato da Jorge Lorenzo domenica scorsa durante il Gran Premio.

Il ritorno alle gomme Michelin non è stato semplice. Molti piloti sono stati "traditi" dall'aderenza precaria del pneumatico anteriore, già problema di Bridgestone nelle stagioni passate. Lo stesso Márquez ha assaggiato l'asfalto nei primissimi giri, questa mattina, ma sono caduti anche i fratelli Espargaró, Iannone, Crutchlow, Rabat e Bradl, tutti con la stessa identica dinamica.

Ad appena 88 millesimi da Márquez si è piazzato proprio Andrea Iannone, ancora in sella alla Ducati in versione 2015. Solo Honda e Yamaha hanno portato in pista qualche particolare delle moto 2016, le altre Case usciranno allo scoperto solo a Sepang, ad inizio febbraio.

Daniel Pedrosa ha chiuso in terza posizione davanti alla Suzuki di Maverick Viñales. La Casa di Hamamatsu ha schierato oggi anche i suoi tester, Takuya Tsuda e Nobuatsu Aoki, che hanno raccolto ulteriori dati sulle nuove coperture francesi.

Solo quinto il campione in carica, Jorge Lorenzo, seppur staccato di appena un paio di decimi, mentre Valentino Rossi ha terminato al dodicesimo posto davanti a Danilo Petrucci, alla prima uscita con la Desmosedici GP15.

Ben 84 tornate sono state coperte da Esteve Rabat, che già aveva provato la RCV in Aragona ma che qui era al debutto ufficiale. La giornata dell'iridato Moto2 del 2014 si è conclusa con un'innocua scivolata e con il sedicesimo cronologico assoluto, alle spalle del nuovo compagno di squadra Jack Miller ma davanti alla prima Aprilia, quella di Stefan Bradl.

Per domani sono in programma altre sei ore di test, che verranno trasmesse in diretta da SkySport MotoGP.

Classifica:

classifica1011

Immagine copertina: twitter.com/MotoGP


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

2 commenti

Prendi parte alla discussione
  1. Passione a 300 all'ora
    #1 Passione a 300 all'ora 11 novembre, 2015, 02:42

    No, le gomme Bridgestone che si sono viste sulla Honda sono gomme da 'trasporto' e sono state utilizzate solo per 'spostare' la moto all'interno del paddock. Nessuno ha girato con le B perché sono state portate tutte via domenica 😉

  2. Scaccianoce Motor Sport
    #2 Scaccianoce Motor Sport 10 novembre, 2015, 17:32

    aveva li brigestone quando ha fatto il tempo

Solo gli utenti registrati possono commentare.