MOTOGP GP Valencia: Marquez in pole position al Ricardo Tormo

Il catalano cade ma partirà comunque al palo domani. Dovizioso nono e in difficoltà di 11 novembre 2017, 15:43
MotoGP | GP Valencia: Marquez in pole position al Ricardo Tormo

Dopo due turni pieni di tensione e di cadute, Marc Marquez ottiene la sua 45a pole position in MotoGP. Il leader della classifica, unico a scendere sotto l’1:30 in qualifica (1:29.897), con questa prestazione ha dichiarato di essere prontissimo allo showdown finale di domani contro Andrea Dovizioso. Il #93 ha distanziato di tre decimi il rookie dell’anno Johann Zarco, alla sua quarta prima fila consecutiva, e un ottimo Andrea Iannone, autore di un penultimo giro lanciato molto veloce, grazie anche al riferimento dato da Daniel Pedrosa. L’attenzione però domani sarà rivolta verso anche la nona casella, dalla quale scatterà l’altro contendente al titolo, Dovizioso.

Il Dovi in questa ultima sessione di qualifica dell’anno ha sudato parecchio con la gomma Soft al posteriore (ben più che con la Media nelle libere) e la sua impresa per domani si complica ulteriormente. Ma Marquez non può abbassare la guardia: anche se il suo ritmo pare il migliore per i trenta giri di domani, l’errore è dietro l’angolo, come si è visto con le due cadute di oggi, e Dovizioso, come a Motegi, potrebbe esser capace di una rimonta dalla terza fila. La prima Ducati è quella di Jorge Lorenzo, che partirà dalla quarta posizione nonostante sia stato autore di una scivolata ad alta velocità all’ultima curva del tracciato. La seconda fila è completata da Dani Pedrosa e da un sorprendente Michele Pirro, che si piazza secondo tra le moto di Borgo Panigale continuando ottimamente il suo lavoro da tester. Rossi, settimo, solleva parzialmente un weekend partito male per la squadra ufficiale della Casa dei Tre Diapason.

Nella prima Q, sotto il classico sole cocente di Valencia, si è assistito all’ingresso dei fratelli Espargaro, con Pol su KTM davanti al fratellone Aleix su Aprilia. La sorpresa è dovuta all'eliminazione di Maverick Vinales, che per un solo decimo non ha potuto inserirsi nella lotta per l’ultima pole dell’anno. Davvero incredibile il risultato negativo dello spagnolo, soprattutto considerando che dodici mesi fa il Ricardo Tormo fu la pista del suo spettacolare debutto con la M1 di casa Yamaha. Petrucci solo 15° davanti a Crutchlow, autore di una brutta perdita d’anteriore in curva 10.

Parte la Q2 e già al primo run il mattatore, manco a dirlo, è Marc Marquez, che si mette subito in prima posizione. I suoi principali avversari, ovvero Dovizioso e Rossi, non sembrano in grado d’impensierirlo in questo primo giro, ma le altre due Ducati di Lorenzo e Pirro, che girano in coppia sul tracciato, si fermano a meno di un decimo dal pilota Honda. Sul finire del secondo giro lanciato il maiorchino perde bruscamente l'anteriore alla curva Adrian Campos, vedendo la sua moto rotolare più volte nella ghiaia.

Mentre Jorge corre ai box per riprendere la seconda moto, Marquez è il primo (e l’unico) a scendere sotto il muro dell’1:30: 1:29.897 è il tempo che lo mette in prima fila davanti alla sorpresa Iannone, che da quinto passa secondo. Il secondo run di Marc parte malissimo e alla curva 4 anche lui perde l’anteriore, rischiando di compromettere la sua posizione in qualifica. Zarco gli si avvicina a tre decimi ma il tempone fatto in precedenza dal campione del mondo è irraggiungibile per tutti. Alla lista delle cadute si aggiungono quelle di Aleix Espargaro e Jack Miller, entrambi scivolati d'anteriore alla 14.

Ecco qui i risultati della classe regina e la griglia di domani.

Fonte immagine: motogp.com


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.