MOTOGP GP Spagna, Pedrosa domina su Marquez e un grande Lorenzo. Male Rossi, 10°

Lo spagnolo completa la tripletta di giornata per la Spagna a Jerez di 07 maggio 2017, 15:15
MotoGP | GP Spagna, Pedrosa domina su Marquez e un grande Lorenzo. Male Rossi, 10°

Dani Pedrosa domina il Gran Premio di Spagna della MotoGP e completa la tripletta a Jerez dopo le vittorie di Canet in Moto3 e Alex Marquez in Moto2.

Il pilota spagnolo della Honda precede, tra l'altro, due connazionali sul podio: il compagno Marc Marquez e un fantastico Jorge Lorenzo che, dopo le difficoltà di inizio stagione, conquista il primo podio per la Ducati nella sua nuova avventura a Borgo Panigale.

La gara parte con Pedrosa che scatta di autorità dalla pole position conquistata ieri, mentre alle spalle si scatena il temporale Johann Zarco: con la Yamaha del team Tech3 scavalca come birilli uno ad uno gli avversari nei primi due giri di corsa fino a porsi addirittura davanti alla Honda di Marc Marquez. Le Yamaha ufficiali, invece, mostrano subito di essere in difficoltà con Maverick Viñales e Valentino Rossi che restano inermi e subiscono gli avversari intorno a loro. 

Le cadute di Cal Crutchlow e Andrea Iannone tolgono dal gruppo degli inseguitori due possibili protagonisti, con le Ducati di Jorge Lorenzo e Andrea Dovizioso che poco a poco risalgono posizioni. Lo spagnolo recupera e si riporta in zona podio, dopo che Zarco ha subito il contrattacco di Marquez e viene staccato dal campione della Honda. La Ducati si mostra concreta e la scelta della gomma media all'anteriore, apparentemente azzardata in griglia, premia Lorenzo che si porta in terza posizione seguito dal francese del team Tech3. Con le prime quattro posizioni consolidate (Pedrosa comanda agevolmente su Marquez), nelle posizioni più indietro emergono le pesanti difficoltà delle Yamaha ufficiali: Viñales deve cedere la quinta posizione alla Ducati di Andrea Dovizioso, partito addirittura 14°, mentre Rossi sprofonda progressivamente e viene superato in serie anche dalla Ducati di Petrucci, dalla Yamaha Tech3 di Folger e dalla Aprilia di Aleix Espargarò.

Nel finale di gara Marquez tenta un avvicinamento a Pedrosa ma non c'è nulla da fare: Camomillo vince meritatamente davanti al compagno di squadra e a Jorge Lorenzo, che giunge staccato di quasi 15 secondi ma con tre di vantaggio su un comunque ottimo Johann Zarco. Andrea Dovizioso è quinto davanti alla prima Yamaha ufficiale di Viñales (25 pesanti secondi di distacco per la M1), e alla Ducati di Danilo Petrucci. Folger ed Espargarò precedono Rossi, 10° a quasi 40 secondi di ritardo da Pedrosa e da sé stesso un anno fa: la gara di oggi è stata nel complesso due secondi più veloce di quella del 2016, vinta proprio dall'italiano. 

In classifica generale, con questo risultato, Rossi rimane in testa al mondiale con 62 punti,  soli due di vantaggio su Viñales e quattro su Marquez. I suoi avversari, però, contano già un ritiro a testa. Dani Pedrosa sale al quarto posto con 52.

Il risultato di gara e la classifica della MotoGP.


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE