MOTOGP GP San Marino: pole per Maverick Vinales. In prima fila i tre contendenti al titolo

Marquez cade e perde l’occasione della quinta pole consecutiva. Lorenzo quinto di 09 settembre 2017, 15:25
MotoGP | GP San Marino: pole per Maverick Vinales. In prima fila i tre contendenti al titolo

In un circuito favorevole, sulla carta, alla M1, Maverick Vinales torna finalmente a sorridere, almeno per quanto concerne il sabato: il ventiduenne di Figueres domani scatterà davanti a tutti e, Marquez permettendo, potrebbe essere il favorito per la vittoria. Ma non può minimamente sottovalutare la situazione, giacché il capoclassifica del mondiale Dovizioso e lo stesso Marquez gli partiranno a fianco, in prima fila. Distacchi minimi tra i tre protagonisti, che negli ultimi minuti si sono dimostrati nettamente superiori a tutti gli altri piloti in Q2. La Yamaha comunque, osservando anche il sesto posto di Zarco, dimostra come il lavoro nei test disputati qui sia stato ottimo e quanto sia il rammarico per l’idolo di casa assente oggi, Valentino Rossi. Ora occhio alle previsioni, perché per domani il cielo potrebbe dire male.

Sorprese a non finire nella prima sessione ufficiale della MotoGP: inizialmente i due ingressi previsti per la Q2 sarebbero dovuti spettare a Jonas Folger e alla sorpresa Jack Miller, ma entrambi durante il loro giro cronometrato hanno ecceduto i limiti del tracciato di Misano (il tedesco all’ultima curva, l’australiano al Curvone) promuovendo così gli alfieri del team di Jorge Martinez, Alvaro Bautista e Karel Abraham, dalla terza e quarta posizione alla prima e seconda. Il disappunto per Folger e Miller non è mancato, dato che i due partiranno in 16a e 14a posizione. Nulla a che vedere comunque rispetto alle difficoltà di Sam Lowes, caduto per la quarta volta nel weekend, e a quelle delle Suzuki, che domani partiranno in settima fila in 19a e 20a piazza, con Rins davanti a Iannone. Situazione disastrata per le moto azzurre.

Allo start della Q2 le condizioni sono già differenti rispetto alla Q1, con un cielo più minaccioso e un vento meno forte. Subito è Lorenzo a provare a martellare sui suoi giri, cercando una strategia su addirittura tre run che però cambierà, per mancanza di tempo, in una a due uscite. Strategia interessante da parte della squadra ufficiale Ducati, che manda Pirro a fare da “segugio” su Marquez copiandone le traiettorie, anche se purtroppo l’italiano cade nel secondo settore del secondo giro lanciato. Al primo giro senza errori però il marziano si posiziona primo sfondando, insieme a Vinales, il muro dell’1:33. Negli ultimi minuti comincia a scatenarsi anche Dovizioso, che si mette primo per diversi minuti. Marquez prova la risposta rimanendo incollato a Vinales durante il suo giro, ma cade alla prima del Carro accontentandosi della prima fila. La Yamaha #25 fa segnare poi l’1:32.439 decisivo per la pole, mentre in seconda fila si piazzano Crutchlow, Lorenzo e Zarco. Pedrosa, vincitore qui l’anno scorso dall’ottava casella, partirà settimo con Petrucci alle sue spalle. La quarta GP17, quella di Pirro, è 11a.

Ecco qua i risultati dal sito ufficiale e la griglia di domani.

Fonte immagine: motogp.com


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.