MOTOGP GP Repubblica Ceca: Marquez in pole anche a Brno

Dietro il rivale Rossi e il compagno Pedrosa. Lorenzo sesto con la nuova carena Ducati di 05 agosto 2017, 15:35 169 visualizzazioni
MotoGP | GP Repubblica Ceca: Marquez in pole anche a Brno

Anche quando non sembra perfettamente a suo agio, Marc Marquez riesce sempre a metterci la zampata: il marziano ripete la pole position fatta al Sachsenring prima della pausa estiva, riconfermando il suo momento di forma in questa parte centrale di campionato. Dietro al 93 si è piazzato il 46 giallo, Valentino Rossi, che su una pista dove vanta il record di vittorie può ottenere il secondo successo stagionale: impresa non facile perché il rischio che la Yamaha abbia problemi di grip a Brno come a Jerez è alto, ma la pioggia potrebbe rimescolare fortemente le carte. Terzo Dani Pedrosa, che aveva dato l’impressione di averne di più nella terza prova libera e che invece sul finale è stato colto di sprovvista dal ’54 alto di Marquez. Solo settimo invece Maverick Vinales, che ha l’obbligo assoluto di tornare sul podio che oramai gli sfugge dal GP d’Italia.

Nella prima qualifica si impongono, dai primi minuti, i favoriti Petrucci e Folger a comandare il turno. La giornata invece si fa dura per la KTM, che deve far fronte prima al problema di affidabilità sulla moto di Bradley Smith e poi alla caduta di Pol Espargaro negli ultimi minuti. Oltre al più giovane degli Espargaro, cade anche Sam Lowes. Negli ultimi minuti invece spuntano i tempi velocissimi di Bautista e Rins, che sopperisce ai problemi della Suzuki usando Alvaro come riferimento, ma Petrucci all’ultimo tentativo risponde con un 1:56.220 che gli assicura il posto in Q2. Con lui entra tra i big anche l’altra Ducati, la GP16 di Bautista, mentre delude Folger che negli ultimi minuti non si migliora.

A inizio Qualifica 2 il primo a spingere è Cal Crutchlow, che come negli anni passati si dimostra rapidissimo sul tracciato ceco, ma il suo tempo viene battuto dal favorito Pedrosa di addirittura mezzo secondo; Lorenzo, autore di un buon primo giro con la nuova e impressionante carena, si ritrova invece con il tempo cancellato a causa di un track limit millimetrico alla curva 14. Marquez invece deve fare numeri da circo per tenere a bada la sua RC213V in questo primo run. Nel secondo, mentre Aleix Espargaro cade con l’Aprilia, il ducatista di Maiorca è il primo a lanciarsi e fa segnare un provvisorio terzo tempo, ma da dietro s’infiamma il duello tra le case giapponesi Honda-Yamaha: Marquez s’impone con un crono di 1:54.981, mentre Valentino è più lento di appena 92 millesimi. Pedrosa invece, con l’aumento della temperatura, non riesce a migliorare e si deve così accontentare della terza casella.

Dalla seconda fila partiranno le GP17 di Dovizioso (che con la probabile pioggia potrebbe essere una gatta da pelare per gli altri) e Lorenzo, in quarta e sesta posizione. Tra di loro la Honda LCR di Crutchlow, anche lui da non sottovalutare essendo stato vincitore qui l’anno scorso. Vinales ha invece pagato caro un ultimo giro non spettacolare e partirà dalla terza fila (ultimo dei quattro contendenti al titolo) con Petrucci e Bautista, i due entrati in Q2 dalla Q1.

Qui i risultati della Q2 e la griglia di una gara che si preannuncia spettacolare, oltre che bagnata.

Fonte immagine: twitter.com (Fan Club di Marc Marquez)




Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.