MOTOGP GP Olanda: pole straordinaria di Zarco

Lotta durissima per la pole, è il francese a spuntarla su Marquez per sei centesimi di 24 giugno 2017, 15:30
MotoGP | GP Olanda: pole straordinaria di Zarco

Assen si conferma un circuito amico della Yamaha, ma nessuno si aspettava quella Tech3 di colore nero davanti a tutti. Ancora una volta, Johann Zarco incanta i tifosi del Motomondiale segnando la sua prima pole position in MotoGP. Il team francese torna in pole dopo quattro anni, quando Cal Crutchlow portò a Brno la M1 clienti in prima posizione il sabato. A seguirlo, a solo 65 millesimi, c’è Marc Marquez, che sul bagnato potrebbe ribaltare il pronostico che sembra favorevole alla Casa dei Tre Diapason. Completa la prima fila un altro marchio differente, ovvero la Ducati di Danilo Petrucci, in cerca di ribalta dopo l’occasione persa l’anno scorso per un guasto alla moto.

La Q1 si è disputata subito su un asfalto difficile, molto più bagnato rispetto a quanto visto durante la qualifica della Moto3. Tra i nomi grossi di questa sessione erano presenti Lorenzo, le Suzuki di Iannone e Rins (rientrato proprio qui ad Assen), Miller e Aleix Espargaro. Incredibilmente nessuno di questi passerà: a superare lo scoglio della prima Q sono stati Scott Redding (che conferma la bontà della GP16 sull’acqua) e un sorprendente Sam Lowes, in cerca di conferme per evitare la bocciatura prematura da parte di Aprilia. L’ultimo giro però non ha lasciato tranquilli i due anglosassoni, per gli assalti di Loris Baz (vittima però di una chiusura d’anteriore all’ultima chicane) e soprattutto di Iannone, il cui tempo è stato cancellato.
Una vera beffa per Andrea, che qui poteva finalmente rifarsi e invece partirà 16°. Lorenzo conferma la sua poca affinità con Assen, con l’acqua e anche con la moto: domani scatterà 21°, terzultimo.

Le polveri si sono decisamente accese nella Q2: subito nei primi minuti si assiste alla caduta di Dovizioso e a un Pedrosa veramente in difficoltà, avendo zero feeling con la sua RC213V (tanto da portarlo al cambio moto). Anche i due entranti dalla Q1 hanno avuto la loro dose di sfortuna, con Redding caduto all’ultima chicane e Lowes vittima dell’ennesimo guasto sulla moto di Noale. Gli ultimi minuti sono di fuoco, con una lotta a quattro per la prima fila tra Petrucci, Rossi, Marquez e Zarco. I due italiani maestri del bagnato dovranno però accontentarsi rispettivamente della 3a e 4a posizione, mentre Zarco all’ultimo giro ha beffato lo spagnolo della Honda, che sembrava avere la pole in pugno dopo un giro incredibile. Gli altri protagonisti del mondiale, Dovizioso, Vinales e Pedrosa, partiranno invece in 9a, 11a e 12a piazza, dopo una prova scialba di tutt’e tre. La gara di domani si preannuncia elettrizzante.

Qui i risultati della Q2 e la griglia per la gara al TT di Assen.

Fonte immagine: twitter.com (Profilo di Johann Zarco)


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.