MOTOGP GP Malesia: Pedrosa primo in Q2 davanti a Zarco e a Dovi

Dani si pone come l’ago della bilancia decisivo per la lotta al titolo. Ventiquattro millesimi tra i primi tre di 28 ottobre 2017, 09:46
MotoGP | GP Malesia: Pedrosa primo in Q2 davanti a Zarco e a Dovi

Dopo una sessione di qualifiche esplosiva è Dani Pedrosa ad aggiudicarsi la pole position per la gara di domani, classe MotoGP. Sulla pista di Sepang lo spagnolo ritrova la confidenza totalmente persa a Phillip Island e batte per appena 17 millesimi di secondo Johann Zarco, che ancora una volta si mette dietro le due Yamaha ufficiali e parecchi piloti di primissimo livello.

Tra questi c'è anche Andrea Dovizioso, terzo a 24 millesimi da Pedrosa, pronto a giocarsi tutte le carte a disposizione per guadagnare i punti necessari per tenere vive le sue chance iridate. Situazione non facile quella di Dovi, in quanto la presenza di Pedrosa, solitamente autore di buone partenze, potrebbe rivelarsi un ostacolo sul cammino del ducatista.

Un’intera fila di piloti lo separa da Marc Marquez, settimo e protagonista di un sabato movimentato come pochi, dietro alle M1 Factory di Rossi e Vinales e alla seconda Desmosedici GP17 guidata da Lorenzo, il quale a sua volta dovrà fare lo stesso lavoro di Pedrosa tenendosi dietro il #93. Buona anche la prestazione delle Suzuki, che completano la terza fila con Rins davanti a Iannone. Occhio anche alle previsioni del tempo, come al solito ballerine qui a Sepang.

Si parte con la Qualifica 1 priva di nomi grossi, fatta eccezione per Danilo Petrucci e Scott Redding con le Ducati del team Pramac. All’inizio il pronostico favorevole alle moto bolognesi è sembrato essere rispettato, ma nel giro di pochi minuti sia Petrucci che Redding sono lentamente scivolati in classifica fino a occupare la 13a e la 14a posizione in griglia. A qualificarsi per la seconda manche sono stati Alex Rins e Pol Espargaro, che oltre a regolare Bradley Smith si è qualificato in  Q2 per la terza volta consecutiva. Caduta nell’ultimo minuto per Michael van der Mark, che al debutto in MotoGP rimedia un distacco di due secondi da Rins e l’ultima posizione nello schieramento.

Inizia la Qualifica 2 e Marc Marquez finisce a terra all'ingresso dei box pochi istanti prima di completare il suo primo giro veloce; nessuna conseguenza per lo spagnolo, che prende istantaneamente in mano la sua RC213V e imbocca la pit lane aiutato dai commissari. Nel frattempo, in pista si susseguono i giri veloci: Zarco e Lorenzo sono i primi a far segnare tempi notevoli, a dimostrazione delle buone condizioni della pista. Primo run difficile invece per Dovizioso con la moto numero due. A metà turno Marquez ritorna in pista e, come prevedibile, non lascia nulla al caso e spreme al limite la sua Honda: ancora una volta rischia di cadere, stavolta in curva 2, ma in quest'occasione riesce a completare il suo primo giro veloce.

Rossi, rimasto nell’ombra fino a quel momento, sbuca fuori con un 1:59.498, ma come una furia arriva Dovizioso che regola tutti quanti con un 1:59.236, passando per primo sotto la bandiera a scacchi. Sembra fatta per il ducatista, ma sia Zarco che Pedrosa al loro ultimo giro, entrambi nell’ultimo settore, compiono un mezzo miracolo e battono il tempo di Andrea. 1:59.212 il tempo dello spagnolo della HRC. Caduta di Cal Crutchlow senza conseguenze negli ultimi due minuti.

Qui i risultati della qualifica e lo schieramento di partenza.

Fonte immagine: motogp.com


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.